Interni

Salvini in passerella a Bibbiano: gli utenti insorgono sui social

“Buongiorno Amici. Oggi sarò a #Bibbiano per confermare il mio impegno, da papà e da ministro, in difesa di chi non si può difendere: giù le mani dai bambini!”. Con queste parole il ministro dell’Interno Matteo Salvini, attraverso le sue pagine social, ha annunciato la sua visita sui luoghi dell’orrore, da giorni al centro dell’attenzione mediatica. Il segretario della Lega, a quanto si apprende, sarà nella piazza del Municipio di Bibbiano.

Il Comune della Val d’Enza, in provincia di Reggio Emilia, è l’epicentro dell’inchiesta Angeli e Demoni sui presunti affidi illeciti: decine di minori che sarebbero stati allontanati ingiustamente dalle loro famiglie per essere dati in affido in un giro d’affari. Un’inchiesta ha infuocato il dibattito politico, con M5S, Lega e Fratelli d’Italia che accusano il Pd e i media di voler insabbiare i fatti per via del coinvolgimento dell’ex sindaco Pd di Bibbiano, indagato per aver violato le norme sull’affidamento dei locali dove si svolgevano le sedute di psicoterapia.
Negli ultimi giorni, in particolare, il titolare del Viminale ha inondato i social network con post su Bibbiano, fino all’annuncio della visita. Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini (Pd), ha lanciato un appello affinché la politica si unisca per formare in Emilia-Romagna una commissione regionale d’inchiesta proprio sul tema degli affidi.Non sono mancate in rete le voci fuori dal coro di utenti  che chiedono semplicemente rispetto per le vittime di questo orrore: “Basta strumentalizzazioni, lasciate la politica fuori dalla porta” si legge in rete tra i commenti alla notizia dell’arrivo di Salvini. E ancora “queste passerelle disgustose, fatte solo per propaganda, potevamo anche risparmiarcele”.

Incendio nello studio e Mentana continua la diretta: “A domani, fiamme permettendo”