People

Profondo Salvini, sondaggi amarissimi: la Lega mai così giù nei consensi

Periodo nero per Salvini. Dopo la batosta in Emilia Romagna e l’aumentare dei casi giudiziari, anche i sondaggi iniziano a presentare il conto. Gli ultimi dai, raccolti da Ixè per il programma Cartabianca di Bianca Berlinguer, non sorridono a Matteo Salvini. La sua Lega, infatti, scende pericolosamente sotto la soglia del 30 per cento, cosa non era mai successa in questi ultimi mesi, mentre Fratelli d’Italia continua a guadagnare consensi. Male invece le forze politiche che sostengono il governo Conte bis, che continuano a perdere punti percentuali. Pd e Movimento 5 Stelle, dunque, hanno poco da sorridere.

Nel dettaglio, come riporta TPI, “la Lega di Matteo Salvini è accreditata dall’istituto al 28 per cento, in calo di uno 0,2 per cento rispetto alla settimana precedente. Il Carroccio, tuttavia, resta il primo partito, ma si conferma il trend negativo che ha visto scendere il partito sotto la soglia psicologica del 30 per cento. Ancora distante il Partito Democratico, stimato al 19,8 per cento, che perde uno 0,2 per cento rispetto alla precedente rilevazione. Male anche il M5S, che perde uno 0,7 per cento: un calo che stabilizza il partito al 15,2 per cento”.

Chi può sorridere è ancora una volta Giorgia Meloni, che continua a crescere nei consensi. Il suo partito, Fratelli d’Italia, infatti, guadagna uno 0,4 per cento, salendo, così, al 12,4 per cento. Con uno 0,1 per cento in più rispetto alla settimana precedente, Forza Italia si assesta al 7 per cento. Il partito di Matteo Renzi, Italia Viva, scende al 3,2 per cento, mentre, tra i partiti minori, da segnalare la leggere crescita di Azione di Carlo Calenda che si assesta all’1,6 per cento con un guadagno dello 0,3 per cento.

Sono numeri, certo, ma fotografano bene l’andamento del Paese. Il PD avrebbe sperato in un rialzo maggiore, trascinato dalla vittoria in Emilia e dai tanti voti raccolti anche nelle regionali calabresi. E invece… Il Movimento 5 Stelle, invece, è in piena crisi esistenziale e anche i sondaggi per loro rivelano la notte fonda che stanno attraversando. Il dato più significativo, però, e che ruba il titolo, riguarda Salvini che continua a scendere, mentre la Meloni sale e ora esce allo scoperto dichiarandosi pronta per essere la prima premier donna della storia d’Italia.

 

Ti potrebbe interessare anche: Fondi russi alla Lega, i pm chiedono altri 6 mesi per indagare su Savoini e gli altri