People

Meloni comanda, Salvini obbedisce: “Non andiamo agli Stati Generali di Conte”

Non serviva un’altra conferma per capirlo, ma alla fine è arrivata anche quella. Nel centrodestra a comandare ora è Giorgia Meloni. Ieri i tre leader hanno fatto sapere che non presenzieranno agli Stati Generali convocati dal governo. Oggi il Fatto Quotidiano spiega in un retroscena a firma di Gianluca Roselli chi ha deciso e chi si è accodato alla decisione: “Sono entrati con tre posizioni diverse e sono usciti con una sola, imposta da Giorgia Meloni, che è stata irremovibile. E ha avvisato gli alleati: ‘Attenzione che, se ci dividiamo su questo, con uno che va e l’altro no, il centrodestra è finito…’, è l ’avvertimento messo sul tavolo dalla leader di Fratelli d’Italia”. Inizialmente, si era sparsa la voce che la linea sarebbe stata quella di andare insieme, per mostrare l’unità della coalizione. Poi il colpo di scena targato Meloni, con Salvini impotente che ha mandato giù il boccone.

Ieri (10 giugno), quando Antonio Tajani, Matteo Salvini e Giorgia Meloni sono arrivati, alle 5 di pomeriggio, al vertice di centrodestra, ognuno aveva un suo pensiero in testa, diverso dagli altri. Berlusconi (in collegamento da Nizza) era per accettare l’invito del premier, “perché in questa situazione dobbiamo interpretare più che mai il ruolo di opposizione responsabile”. Meloni, invece, era fissa sul no: “Non ci hanno mai preso sul serio, mai accolto nessun emendamento, perché dovremmo andare?”, ha chiesto l’ex ministra. Salvini, per una volta, nel mezzo a far da mediatore, possibilista: “Non ho ancora ricevuto l’invito. Se mi arriva, da persona educata, andrò per presentare proposte…”, aveva detto in tv da Giovanni Floris.

Anche se poi, ieri mattina, vista l’irremovibilità di FdI, aveva virato sul no: “Sfilate in villa? Uno show inopportuno”, ha scritto su Fb. Ma in realtà il Capitano restava “aperturista”. Alla fine, però, come segnala anche nextquotidiano, ha vinto la linea Meloni: non si andrà. “Siamo pronti a confrontarci con il governo in qualsiasi momento, ma soltanto nelle sedi istituzionali. A Palazzo Chigi siamo sempre andati, ma a una kermesse mediatica no, non faremo questo regalo a Conte”, dice in coro il centrodestra.

Il tema è l’invito agli Stati Generali promossi da Giuseppe Conte, che ha chiamato i partiti d’opposizione per la giornata di venerdì. Un invito rivolto a Forza Italia, Lega e FdI, che il premier voleva addirittura vedere singolarmente. Per capire dunque chi comanda ora nel centrodestra ecco la conferma: Giorgia Meloni. Gli equilibri si sono spostati, e Salvini accusa l’ennesimo colpo.

 

Ti potrebbe interessare anche: Mancata zona rossa a Bergamo: il premier Conte ascoltato dai pm