Interni

Sci, a voler riaprire gli impianti sono proprio le Regioni più a rischio

Da un lato le Regioni che chiedono di poter riaprire, dall’altro il governo tentato dagli allarmi degli scienziati che invocano invece chiusure. Il nuovo fronte è quello dello sci, oggetto del contendere in vista delle festività natalizie. Con i governatori delle località alpine subito all’attacco: “L’esecutivo ci ripensi: lo è sci è sicuro. Non chiudete gli impianti, salviamo la stagione turistica”. Parole seguite dall’approvazione in sede di Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome delle linee guida per l’utilizzo degli impianti di risalita nelle stazioni e nei comprensori sciistici da parte degli sciatori amatoriali.Il documento, spiega Repubblica, individua tutte le misure di prevenzione del contagio da Covid da predisporre per l’utilizzo in sicurezza degli impianti durante la stagione invernale. Alla riunione erano presenti Martina Cambiaghi (assessore allo Sport e Giovani della Lombardia), Daniel Alfreider (vicepresidente della Provincia Autonoma di Bolzano), Luigi Giovanni Bertschy (vicepresidente della Val d’Aosta), Sergio Bini (assessore al Turismo del Friuli Venezia Giulia), Federico Caner (assessore al Turismo del Veneto), Roberto Failoni (assessore al Turismo della Provincia Autonoma di Trento) e Fabrizio Ricca (assessore allo Sport del Piemonte).La richiesta è quella di “darsi una data comune per l’avvio della stagione bianca, tenuto conto del quadro sanitario che andrà a delinearsi nelle prossime settiman. Molte realtà imprenditoriali – tra cui scuole di sci, noleggi, aziende di trasporto, hotel e ospitalità in genere, ecc. – aspettano risposte per programmare la stagione invernale” scrivono gli assessori. 

Le Regioni del Nord Italia che chiedono le riaperture sono però quasi tutte in zona rossa o arancione. Gli appelli di scienziati ed esperti sono stati chiari: “L’estate scorsa abbiamo fatto l’errore di pensare che fosse tutto alle spalle, evitiamo di ripeterlo”, ha spiegato il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli. Anche da parte del Comitato tecnico scientifico c’è forte contrarietà alla riapertura degli impianti sciistici.

Pd e Lega sono ormai appaiati: Zingaretti ha raggiunto Salvini