Mass Media

Zona Bianca, scontro Brindisi-Borgonovo: “Galli è venuto qui a fare il fenomeno”

Botte mediatiche da orbi tra Giuseppe Brindisi e Francesco Borgonovo. Il conduttore di Zona Bianca e il vicedirettore del quotidiano La Verità si affrontano durante l’ultima puntata del talk show di Rete 4. Argomento della discussione è l’efficacia dei vaccini anti Covid e quella delle cure domiciliari contro il virus. Le posizioni tra i due contendenti sono completamente agli antipodi. Inevitabile che i toni si alzino dopo pochi secondi.

Il conduttore di Zona Bianca Giuseppe Brindisi

Il conduttore di Zona Bianca si sta pentendo in diretta di aver mostrato un video con protagonista un medico no vax. “Adesso circolano anche quelli di Pregliasco, quindi può circolare anche questo”, interviene però sarcastico il suo ospite. “Adesso stai facendo un’offesa alla tua intelligenza Francesco”, lo riprende subito uno stizzito Brindisi. “È l’ennesima questa sera, almeno questa me la faccio da solo”, chiosa indispettito Borgonovo.

“Vuoi paragonare Pregliasco a lui? E allora basta, non ne parliamo più”, sbotta allora Giuseppe Brindisi. “No, io voglio paragonare tutti i medici che hanno detto scemenze da due anni a questa parte. – tiene però il punto Borgonovo mentre gli animi si surriscaldano sempre di più – Avete detto che le cure contro il Covid non servivano. (Il professor Massimo) Galli è venuto qua a fare il fenomeno dopo la terza dose”. “Ma chi l’ha detto che le cure non servivano?”, prova a difendersi il conduttore di Zona Bianca. “Tu lo hai detto. Basta il vaccino. Me lo ricordo. Fatti bastare il vaccino come Galli”, lo inchioda però il collega.

“Ma quando l’ho detto basta il vaccino?”, prova a difendersi Brindisi mentre tra i due il battibecco sale ancora di tono e le reciproche posizioni restano inconciliabili. “Con uno che paragona Pregliasco a Petrella è difficile parlare”, punge nuovamente il conduttore di Zona Bianca. “Da un’ora cerchiamo di fare un discorso serio su delle terapie che funzionano e continui a tirare fuori mostri no vax che sono il 5% della popolazione. Continuate a parlare solo di loro e non vi chiedete perché continua a morire la gente in Italia. Una parte della popolazione non viene curata”, perde definitivamente la pazienza Borgonovo. “Galli non ha detto mai che i monoclonali non servono”, chiude allora la discussione Brindisi.

Potrebbe interessarti anche: Zona Bianca, Frajese contro Brindisi e Cecchi Paone: “Non do dati sbagliati”