Social

Mario Giordano infuriato con David Parenzo: “Lecchi i fondoschiena dei potenti”

Che tra Mario Giordano e David Parenzo non corra buon sangue è un fatto noto da tempo. Il conduttore di Fuori dal coro su Rete 4 e quello de La Zanzara su Radio24 non si stimano per niente. E lo hanno dimostrato nelle innumerevoli occasioni in cui si sono scontrati, soprattutto durante la trasmissione radiofonica condotta da Giuseppe Cruciani. Ed è proprio nel corso di una delle ultime puntate de La Zanzara che Parenzo riaccende la miccia dello scontro con il collega con una provocazione.

Mario Giordano e David Parenzo

È bastata una semplice domanda, pronunciata da David Parenzo durante La Zanzara e poi ribadita con un tweet, a far scattare la furiosa replica di Mario Giordano. “Ora di cosa ti occuperai?”, si è limitato a chiedere il giornalista di La7 con il chiaro intento di provocare la reazione scomposta di quello di Mediaset. E bisogna dire che Parenzo è riuscito perfettamente nel suo intento.

Il riferimento del conduttore de La Zanzara è al fatto che, a suo modo di vedere, Mario Giordano durante Fuori dal coro negli ultimi mesi abbia attaccato il governo Draghi con ogni scusa possibile: dalla gestione della pandemia di Covid a quella dell’immigrazione clandestina. Ora però che al governo ci andrà la coalizione di centrodestra ‘amica’ di Giordano, secondo Parenzo il collega non saprà più di cosa parlare per non disturbare il manovratore.

Sono già lontani, insomma, i tempi in cui il conduttore di Fuori dal coro menava fendenti contro ministri come Luciana Lamorgese o Roberto Speranza. Un’accusa che non gli va proprio giù e che lo costringe ad una furiosa replica. “Quel poveretto di Parenzo – scrive su Twitter Mario Giordano – non si preoccupi. Come lui sa benissimo io faccio inchieste (Tv, libri e giornali) da circa trent’anni con governi di tutti i tipi e i colori. Continuerò a farle mentre lui continuerà a leccare i fondoschiena dei potenti”.

Potrebbe interessarti anche: Selvaggia Lucarelli furiosa con Mario Giordano: “Fa schifo”

Torna su