Interni

Sileri: “Con evidenze scientifiche ridurremo quarantena da 14 a 7 giorni”

“Se verranno confermate le evidenze scientifiche in tal senso, allora si procederà a ridurre la durata del periodo di quarantena che attualmente è di 14 giorni”. Lo ha detto all’Ansa il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, in riferimento all’eventuale riduzione del periodo di quarantena da 14 a 7 giorni come stanno valutando alcuni Paesi europei. Dunque anche l’Italia non chiude alla possibilità di dimezzare la misura di sicurezza anti contagio. Toccherà al Comitato tecnico scientifico esprimersi ma poi sarà la politica a fare le sue valutazioni in un momento in cui i dati economici dicono che nel 2020 si arriverà a una perdita di un milione di posti di lavoro. Intanto sulla scia della Francia, il cui consiglio scientifico ha dato il via libera, anche il ministero della Salute è infatti pronto a valutare la possibilità di dimezzare a sette giorni la misura di sicurezza anti contagio per chi è entrato in contatto con una persona positiva al Covid.

L’annuncio per la riduzione dell’isolamento per le persone risultate positive al coronavirus in Francia, era stato dato dal ministro della Salute Olivier Véran. La decisione verrà adottata in modo formale in occasione del consiglio Difesa di venerdì, il che “ci darà un po’ di tempo per consultare altri esperti sull’attuazione della misura”, ha aggiunto il ministro su France Inter.
Rispetto ai parametri della medicina classica e a quanto si è praticato fino ad ora, cioè negli ultimi sette mesi, sarebbe un cambiamento epocale. In Francia è stato dettato dall’aumento esponenziale dei contagi, fino a 9000 al giorno. Ciò ha comportato uno stop consistente dell’attività produttiva poiché ai contagiati vanno aggiunte tutte quelle persone che, entrate in contatto con un malato, devono sospendere il loro lavoro e auto isolarsi. Non è un caso se il mondo dell’imprenditoria francese ha subito apprezzato la nuova misura: “Sarebbe una piccola boccata d’ossigeno per le aziende in termini organizzativi”.
Ti potrebbe interessare anche: Angela, la signora “Non c’è Coviddi” diventata di colpo star del web