Interni

Sondaggi, 2 italiani su 3 stanno con Draghi. Ma lo avvertono: “Non fidarti di Renzi”

Caro Draghi, abbiamo fiducia in te ma faresti meglio a guardarti le spalle. E a scegliere bene le tue compagnie. Questo, in sostanza, il messaggio lanciato dagli italiani al futuro premier, come rilevato dall’ultimo sondaggio di Nando Pagnoncelli per la trasmissione DiMartedì, su La7. Per i cittadini dello Stivale, il nuovo governo che nascerà è il migliore possibile in questo momento. Occhi aperti, però: di Matteo Renzi in particolare non sembra fidarsi quasi nessuno.Con l’avvicinarsi ormai dell’insediamento del nuovo esecutivo, del quale non si conoscono però ancora i ministri, gli italiani hanno piena fiducia nel futuro premier. Secondo il sondaggio il 67% si dice soddisfatto della scelta di incaricare Draghi di formare un governo, il 23% dice di no, il 10% non risponde. Alla domanda su chi avrebbero preferito come presidente del Consiglio, il 29% dei cittadini indica Giuseppe Conte, ma il 52% invece preferisce proprio Mario Draghi.Occhio, però, ai leader politici. Il 21% dice che l’ex presidente della Bce può fidarsi di Nicola Zingaretti: è il risultato più alto. Poi c’è Silvio Berlusconi con il 15%, Matteo Salvini con il 13%, Giorgia Meloni con il 7%, Beppe Grillo con il 6% e infine Matteo Renzi con il 3%. Ma a ricevere più voti di tutti è l’opzione “nessuno di loro”, che arriva al 35%.Sfiducia nella classe politica, insomma, fiducia in Draghi. Con una sonora bocciatura soprattutto per quel Matteo Renzi che è stato motore della crisi che ha portato alla fine del Conte bis. Premier avvisato…

La lettera dei 5 Stelle anti-Draghi: “Ci spaventa ciò che rappresenta”