People

Sondaggi, l’accordo fa volare Conte: cresce ancora la fiducia in lui. L’Italia sta col premier

L’ascesa di Giuseppe Conte nei sondaggi è continua. L’accordo sul Recovery Fund gli frutta addirittura due punti pieni in poche ore. Gli italiani stanno sempre più con lui. Il sondaggio realizzato da Euromedia Research presentato oggi da Alessandra Ghisleri su La Stampa certifica proprio questo: sale ancora la fiducia nel premier. Giuseppe Conte in quattro giorni guadagna il 2.4% nell’indice di fiducia, passando dal 41.5% di venerdì 17 luglio al 43.9% di martedì 21 luglio. Anche nelle valutazioni il nostro Paese si divide in due: il 44.4% ritiene che il premier si sia dimostrato all’altezza della situazione mentre il 42.8% lo critica, anche fortemente, sul suo operato.

Sempre per quanto riguarda il Recovery Fund, dai sondaggi di Euromedia emerge anche un netto scetticismo sulla capacità dell’Italia di utilizzare bene i fondi. Il 41.9% degli italiani crede che il nostro Paese non sarà in grado di gestire nel migliore dei modi le risorse che arriveranno dall’Europa. I dubbi risiedono non tanto nell’attuale governo, ma nell’intero sistema “all’italiana” che tutto muove e che è insito nel nostro credo. Al Sud risultano i più fiduciosi (41.8%), mentre nel Nordest i più diffidenti (48%).

La conferma di questo la troviamo anche nelle interpretazioni offerte dal campione degli intervistati in merito a quanto accaduto negli ultimi giorni a Bruxelles. Secondo i sondaggi di Euromedia, il 44.3% ritiene che questo negoziato sia stato decisivo sia per l’arrivo di nuove risorse da immettere nel nostro sistema economico che per aver sottolineato in Europa l’importanza fondamentale dell’Italia.

Per quanto riguarda le intenzioni di voto, rispetto agli ultimi sondaggi, il Partito Democratico guadagna lo 0,6% mentre il MoVimento 5 Stelle perde lo 0,2% così come Sinistra Italiana. La Lega cresce di un punto percentuale e Fratelli d’Italia dello 0,1% mentre Forza Italia perde l’1,3% e Cambiamo! di Giovanni Toti lo 0,1%. Più o meno stabili gli altri partiti che non appartengono all’area di governo.

 

Ti potrebbe interessare anche: Scanzi a Giorgia Meloni: “Hai la faccia come il…”. Il botta e risposta sul Recovery Fund