People

Sondaggio, effetto Europa: crescono Pd, M5S e Forza Italia. Battuta d’arresto per Meloni

Si può iniziare a parlare di “effetto Europa”, o più precisamente “effetto Recovery Fund”. Perché stando al sondaggio politico realizzato da Swg per il Tg La7, e diramato il 27 luglio in diretta da Enrico Mentana, tutti i partiti europeisti sono in crescita. Quelli al governo hanno dunque sfruttato l’accordo ottenuto dal premier Giuseppe Conte a Bruxelles. E con loro anche Forza Italia che ora è sempre più vicina all’esecutivo. Nel centrodestra, infatti, l’unico partito in crescita è quello di Silvio Berlusconi, mentre per Matteo Salvini e Giorgia Meloni il segno è negativo.

Secondo il sondaggio, la Lega rimane sempre il primo partito del Paese, ma crescono il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle, il quale viene dato in crescita staccando così Fratelli d’Italia che subisce una prima significativa battuta d’arresto da quando è iniziata la sua incredibile ascesa. Stando all’ultimo sondaggio di Swg, il Partito democratico guadagna 0,5 punti percentuali, raggiungendo quota 19,6%, mentre il Movimento 5 Stelle passa dal 15,6 al 16%.

Stando agli ultimi dati, il Pd si classifica al secondo posto a 6,5 punti percentuali dalla Lega, primo partito, che però nell’ultima settimana cede lo 0,2 per cento. Leggera battuta d’arresto per Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, che lascia sul terreno 0,3 punti percentuali. L’unico partito dell’opposizione a non perdere consensi questa settimana è Forza Italia che mette a segno un +0,2%. Qualche difficoltà anche tra i partiti più piccoli di centro e centrosinistra, a partire da Azione di Carlo Calenda che perde lo 0,2% e si classifica poco sopra al movimento Italia Viva di Matteo Renzi, fermo al 3 % come a scorsa settimana.

In crescita ci sarebbe anche La Sinistra che avrebbe un discreto margine di vantaggio rispetto l’asticella del 3%, attuale soglia di sbarramento con il Rosatellum ma che presto potrebbe essere innalzata al 5% se dovesse andare in porto la riforma elettorale presentata dal tandem PD-M5S. La fumata bianca arrivata sulla spinosa questione del Recovery Fund fa sorridere dunque tutti i principali partiti europeisti. Questo è il responso dell’ultimo sondaggio di Swg che arriva dopo l’accordo raggiunto in sede europea.

 

Ti potrebbe interessare anche: Sgarbi e Salvini con i negazionisti al Senato per un convegno sul Covid: “Virus non c’è più”