Mass Media

Bucha, Paragone fa innervosire Giletti: “Chiederò di acquisire immagini satellite italiano”

Gianluigi Paragone fa innervosire Massimo Giletti durante Non è l’Arena. Il senatore ex M5S, ora fondatore di Italexit, chiede a gran voce all’altro ospite della serata, Guido Crosetto, se esistano immagini satellitari italiane della strage di Bucha, in Ucraina. Crosetto risponde positivamente, ma Giletti non la prende troppo bene perché vede messa in discussione la professionalità del suo lavoro.

Paragone parla della strage di Bucha a Non è l’Arena

“A proposito delle immagini satellitari di Bucha che sicuramente sono perfette, domando a Guido Crosetto che è esperto di queste cose, se sono disponibili soltanto le immagini americane. Oppure c’è anche un satellite italiano che potremmo utilizzare, ma che non viene mai utilizzato per acquisire determinate immagini e usiamo sempre quelle degli Usa”, chiede Paragone all’altro ospite in studio. “Ci sono satelliti italiani, cinesi, israeliani, francesi e britannici. – replica Crosetto – Il nostro è radar e quindi ha immagini meno (precise). Ce ne sono tantissimi”.

“Abbiamo delle immagini perfette. – non molla però l’osso Paragone – Se io oggi facessi un’interrogazione parlamentare chiedendo l’acquisizione delle immagini del satellite italiano, secondo te mi darebbero quelle immagini per poter essere studiate, oppure qualcuno metterà un veto”, insiste nella sua domanda. “Penso che se le abbiano siano obbligati a fornirle. – chiarisce il suo interlocutore – O almeno, ancora siamo in democrazia e quindi sono obbligati a fornirle se le chiedi”.

“Siccome le hanno, ti chiedo se volete come Fratelli d’Italia appoggiare la mia richiesta che farò partire in settimana per acquisire le immagini dal satellite italiano. – lo incalza Paragone – Così almeno non abbiamo soltanto un polo di immagini. Perché io so che le immagini italiane ci sono, sono dettagliate e che potrebbero essere utilizzate. Questo non lo dico per smentire il lavoro che ha fatto Massimo (Giletti), ma per tentare di ragionare sulle immagini”. Ma a quel punto il conduttore lo interrompe. “Scusa un secondo Gianluigi, allora si deve avere il coraggio di dire che questo è un falso”, sbotta mostrando le immagini satellitari della strage di Bucha.

Potrebbe interessarti anche: Toni Capuozzo sulla strage di Bucha: “Hanno chiamato la tv ma non la Croce Rossa”