Guide

Sviluppo professionale, 10 segreti per ottimizzare il lavoro in ufficio

Ogni giorno la mole di lavoro in ufficio aumenta sempre di più e molto spesso siamo costretti a dover fare i conti con tante cose da fare e poco tempo per farle. La giornata lavorativa non può essere allungata all’infinito e così si è costretti a dover lavorare in fretta e a volte non sufficientemente bene come si vorrebbe. Esistono diversi modi però per cercare di ottimizzare il lavoro in ufficio, rendendolo più efficiente e soprattutto produttivo. Si tratta di espedienti molto semplici che se applicati costantemente ci permetteranno di portare a termine tutto quello che ci siamo prefissati di fare, riuscendo così a raggiungere gli obiettivi senza dover far ricorso a tempi extra. Essere in grado di ottimizzare i tempi di lavoro è certamente un punto molto importante dello sviluppo professionale, uno step successivo che una volta raggiunto ci permetterà di lavorare meglio e con un metodo più efficace. A questo proposito abbiamo deciso di dedicare un po’ di spazio a questa tematica, raccogliendo quelli che sono secondo noi i segreti per ottimizzare il lavoro in ufficio. In particolare ne abbiamo scelti 10, eccoli qui di seguito.

Imparate a dire no

A volte ci troviamo a dover affrontare situazioni in cui il lavoro extra ci sommerge o magari a dover portare a termine una mansione che non ci compete. Sappiate che dire no a volte non è poi così negativo. Ricordatevi sempre che le scadenze sono importanti e se per fare altro non riuscirete a rispettare, questo potrebbe senza dubbio ricadere in modo negativo su una vostra eventuale valutazione.

Rispettate la tabella di marcia

Ricordate di seguire sempre la scaletta che vi siete prefissati. Se non avete abitudini in questo senso, è utile schematizzare il vostro tempo e cercare di rispettare le cose che dovete fare, nell’ordine in cui avete deciso di farle.

Parlate al telefono mentre state in piedi

A volte le telefonate di lavoro si prolungano oltre il previsto senza che si arrivi al punto desiderato. Discutere in piedi al telefono vi permetterà di velocizzare la comunicazione in modo da poter arrivare prima al punto più importante e poter tonare a lavorare rapidamente.

facilitatore professioni in ascesa
Individuate le priorità

Nel lavoro quotidiano capita che ci siano cose più o meno importanti da fare. Individuate sempre le priorità nel vostro lavoro e portate a termine prima le mansioni più importanti.

Appuntatevi quello che dovete fare il giorno successivo

Quando chiudete il computer e abbandonate la vostra postazione, ricordate sempre che a distanza di alcune ore dovrete tornare a sedervi nello stesso punto e avere già la scaletta delle cose da fare potrebbe aiutarvi molto a velocizzare e ottimizzare i tempi di lavoro.

Rispondete subito a mail e messaggi

Ricordatevi che spesso, chi vi invia mail o messaggi è in attesa di una risposta per portare avanti un lavoro. Più rapida sarà la risposta, maggiore sarà la possibilità di passare ad un livello successivo.

Non state sempre seduti alla scrivania

Alzatevi, fate due passi in ufficio per sgranchirvi le gambe. Rimanere sempre nella stessa posizione vi stancherà più facilmente.

Fate pause brevi ma frequenti

E’ facile avere cali di concentrazione se si lavora per ore sulla stessa cosa. Prendetevi delle pause, anche più di una. Frequenti ma brevi.

Utilizzate la tecnologia

La tecnologia è senza dubbio un aiuto prezioso. Usatela, magari per organizzare i vostri impegni oppure per condividere i materiali di lavoro con i colleghi.

Non abusate dei social network

Difficile impedire ormai che qualcuno si colleghi sui social network ma ricordatevi sempre che siete sul luogo di lavoro e non potete farvi assorbire e perdere tempo in questo modo.
Leggi anche: 4 modi innovativi per motivare la tua squadra