Guide

Sviluppo professionale: le caratteristiche che fanno la differenza sul lavoro

Ognuno di noi ha peculiari caratteristiche che lo contraddistinguono dagli altri e anche dal punto di vista professionale ogni figura è diversa e si differenzia dalle altre grazie ad attitudini che spesso permettono di emergere dalla massa. Avere delle specifiche caratteristiche che ci rendono risorse indispensabili rispetto ad altre ci permette spesso di fare carriera e di poter aspirare a ruoli di prestigio. A volte sono proprio le peculiarità che ci contraddistinguono a fare la differenza sul lavoro, dalla selezione che ci ha permesso di essere selezionati per una determinata mansione, al quotidiano. C’è chi possiede alcune caratteristiche in maniera innata e che quindi riesce più facilmente ad affermarsi mentre altri devono concentrarsi maggiormente e cercare di sfruttare ogni esperienza quotidiana per poter coltivare alcune attitudini e svilupparle. Ma quali sono le caratteristiche personali che fanno davvero la differenza sul luogo di lavoro? Abbiamo deciso di prenderne in considerazione alcune, descrivendo come queste siano capaci di influenzare in modo positivo tutto ciò che facciamo in azienda e come spingano i nostri superiori ad apprezzarci sempre di più. E’ bene tenere conto di queste indicazioni e provare a limare le nostre attitudini per cercare uno sviluppo professionale continuo che possa farci ambire ad una crescita costante sul lavoro.

fare-carriera-consigliLe qualità indispensabili per farsi apprezzare sul lavoro

Ci sono molte qualità che possono risultare indispensabili per farsi apprezzare sul luogo di lavoro, sia dai propri colleghi che dai propri superiori. Alcune però sono più importanti di altre. Partiamo innanzitutto da un atteggiamento fondamentale, il rispetto: rispettare gli altri, le loro idee e il loro lavoro può sembrare qualcosa di scontato ma è spesso un aspetto che viene trascurato e può finire per creare tensioni che normalmente non dovrebbero generarsi. Accanto al rispetto possiamo porre il controllo di sé stessi: cerchiamo sempre di essere equilibrati, di non avere eccessi oppure di non reagire in modo spropositato quando ci si presentano situazioni che potrebbero infastidirci. Una caratteristica che piace sempre molto a colleghi e superiori è la puntualità: arrivare sempre in orario e non essere mai gli ultimi è sintomo di rispetto verso l’azienda, verso chi lavora con noi e sopratutto entusiasmo per ciò che si fa quotidianamente. Anche la comunicazione è un fattore essenziale. Saper comunicare in modo chiaro, diretto e preciso agevola il lavoro e fa sì che le informazioni viaggino tra i diversi comparti aziendali in modo corretto. Saper comunicare poi è anche un buon modo per favorire la socializzazione e aumentare la coesione con i colleghi.

Risolvete i problemi e siate creativi: come fare la differenza in azienda

Sul lavoro spesso ci si trova a fare i conti con problematiche di diverso tipo. Avere la capacità di risolverle in modo analitico e rapido è una caratteristica molto ricercata dai datori di lavoro. Il cosiddetto problem solving farà di voi una risorsa molto utile, rendendovi autonomi là dove si rende necessario. Spesso nelle risorse si ricerca anche la creatività: sia chiaro, non tutti i lavori la richiedono ma si tratta comunque di una capacità che viene apprezzata molto e che permette di essere propositivi e di guardare fuori dagli schemi.
Leggi anche: Carriera: 4 modi per prendertene cura davvero