Interni

Governo a rischio, Letta contro Salvini: “Così non si può andare avanti”

Tensione alle stelle tra le forze politiche che sostengono il governo Draghi. Il solco tra centrodestra e centrosinistra sembra infatti farsi sempre più profondo dopo le accuse lanciate da Enrico Letta soprattutto nei confronti di Matteo Salvini. Il segretario del Pd accusa il leader della Lega e tutta la destra di tirare troppo la corda di Palazzo Chigi. Stavolta però Salvini replica invocando il dialogo.

Enrico Letta e Matteo Salvini

“Così non si può andare avanti. – mette subito in chiaro Enrico Letta intervistato dall’Huffington Post – La continua minaccia di crisi da parte del centrodestra di governo indebolisce questa esperienza. Lo stesso incontro richiesto da Salvini a Draghi risponde sempre alla logica degli ultimatum. Così non si va lontano”, ribadisce il leader Dem lanciando un chiaro avvertimento agli ‘alleati’ di governo di centrodestra, colpevoli a suo dire di tirare troppo la corda sulla delega fiscale.

“Guardando i fatti, da qualche settimana c’è un innalzamento della tensione, che indebolisce il governo e la maggioranza e rende impraticabile il percorso dei prossimi difficilissimi mesi. – fa notare ancora Letta – La nostra linea non è quella dei contro-ultimatum. Ma questo atteggiamento irresponsabile e inaccettabile sta facendo spegnere la candela, anche perché gli episodi si moltiplicano. Se va avanti così la destra si assume una grave responsabilità”.

La combo, realizzata con due immagini di archivio, mostra Enrico Letta (S) e Matteo Salvini. ANSA

Parole durissime che sembrano confermare il fatto che la possibilità di una crisi di governo sia sempre più imminente. Ma a gettare acqua sul fuoco, abbastanza a sorpresa, è proprio Salvini. “Invece di fare polemiche inutili, Letta risponda nel merito. Ipotizzare aumenti di tasse su casa, risparmi e affitti è utile all’Italia in questo momento oppure no? Parliamone e risolviamo insieme il problema, invece di polemizzare”, apre al dialogo il leader del Carroccio. Inevitabile comunque che le spaccature all’interno della compagine governativa si facciano sempre più marcate a mano a mano che si avvicina la data di scadenza della legislatura e inizia di fatto la campagna elettorale.

Potrebbe interessarti anche: Letta attacca Salvini: “Con lui al governo sarebbe la fine dell’Ue”

Torna su