Esteri

Trump torna a casa e leva la mascherina: “Non temete il Covid”. Ed è subito bufera

Donald Trump è tornato alla Casa Bianca dopo il breve ricovero in ospedale seguito alla sua positività al Covid. Per i medici, il presidente americano “non è ancora fuori pericolo”. È stato lo stesso Trump ad annunciare il suo rientro a casa via Twitter. A modo suo: “Sono un eroe invincibile, sopravvissuto a democratici e virus”, afferma inoltrando ancora una volta un messaggio contro gli allarmismi sulla pandemia: “Non abbiate paura del Covid”. Ed è proprio questa ultima frase che ha fatto imbestialire mezzo Paese. I morti non si contano più e la presidenza stessa è sotto attacco per la troppa leggerezza con cui è stata gestita l’emergenza.

Non contento, giunto alla Casa Bianca e una volta sceso dall’elicottero, Trump si è fermato sul portico e ha subito tolto la mascherina salutando i presenti. Altro gesto che ha creato molte polemiche. “Sto molto bene, mi sento meglio di vent’anni fa. Non lasciate che questo virus domini le vostre vite. Sotto la mia amministrazione abbiamo sviluppato alcuni ottimi farmaci e ottime competenze”, sottolinea Trump nel post pubblicato su Twitter. “Presto tornerò in campagna elettorale”.

Il rientro di Donald Trump, ancora da paziente che dovrà stare in isolamento, è in una Casa Bianca ormai ridotta a un vero e proprio focolaio. L’ultima in ordine di tempo a risultare positiva al test del Covid è stata la portavoce Kaykeigh McEnany. Nelle ultime due settimane almeno una quindicina di persone sono rimaste contagiate, compresi Donald e Melania Trump. Tutti tra i circa cento partecipanti alla cerimonia nel Rose Garden per la nomina della giudice alla Corte Suprema Amy Conye Barrett, a questo punto quasi certamente l’evento scatenante.

Le dimissioni dall’ospedale e il ritorno a 1600 Pennsylvania Avenue, però, non fuga tutti dubbi sul reale stato di salute del presidente americano. Dubbi sollevati soprattutto dagli esperti, che associano le cure e i farmaci a cui è stato e viene sottoposto il presidente a una patologia più seria di quanto non dicano le fonti ufficiali. Dubbi che non si sono dissolti nemmeno dopo il clamoroso blitz fuori dall’ospedale deciso dal tycoon per salutare dall’interno della sua vettura i tanti sostenitori.

Ti potrebbe interessare anche: Ballottaggi, disfatta della Lega in Lombardia: come e perché Salvini è andato a sbattere