Mass Media

Ucraina, Bersani cita Mussolini: “Se obiettivo è spezzare le reni a Putin non ci siamo”

Pierluigi Bersani protagonista dell’ultima puntata di Otto e mezzo. Ospite di Lilli Gruber, l’ex segretario del Pd, ora in Articolo 1, dice la sua sulla guerra in Ucraina. A suo parere bisogna cercare a tutti i costi di raggiungere la pace tra russi e ucraini. Quindi fa male la Nato a spingere per ulteriori invii di armi, anche pesanti. Poi la citazione di Benito Mussolini nel giorno della dichiarazione di guerra dell’Italia alla Grecia durante la Seconda guerra mondiale. “Se obiettivo è spezzare le reni a Putin non ci siamo”, avverte Bersani.

Pierluigi Bersani a Otto e mezzo

“Noi non siamo entrati in guerra. – mette subito in chiaro Bersani – Stiamo aiutando un Paese indipendente aggredito perché possa negoziare un compromesso e quindi per noi l’obiettivo è un cessate il fuoco il prima possibile. A chi mai volesse allungare la guerra per indebolire, sconfiggere o spezzare le reni a Putin, io dico che noi non ci siamo perché questo vorrebbe dire regolare con la guerra delle controversie internazionali. E la Costituzione non lo concede. Quindi gli strateghi tengano conto di questi obiettivi dell’Italia”, avverte l’ex segretario del Pd.

“Non dobbiamo stringere i bulloni tra Europa e Nato, perché sono cose un po’ diverse. – prosegue Bersani – Questa nuova Europa, che vuole dotarsi di un esercito europeo, potrà mica stare nella vecchia Nato, dove sarà assertiva? Le cose non stanno mica assieme, serve una nuova Nato per una nuova Europa. Il margine che ci siamo sempre tenuti nell’Alleanza atlantica è la storia della diplomazia italiana. Pci, Dc e Vaticano, abbiamo sempre fatto così. Oggi quel margine non possiamo giocarcelo da soli, ma dobbiamo portarlo in Europa. Non possiamo fare da mastice tra l’Europa e la Nato, ma siamo quelli che dobbiamo dare un profilo all’Europa, insieme a Francia, Germania e Spagna”.

“Berlusconi ha detto che è stato deluso da Putin, sai gli ucraini quanto sono stati delusi. – ironizza poi sulle recenti dichiarazioni del leader di Forza Italia – Non mi è sembrata una dichiarazione così significativa. Mi sembra che a destra volino basso per cercare di dare un colpo al cerchio e uno alla botte. Ma anche la gente vola basso perché ha altri problemi. E infatti la Destra non ha perso neanche una piuma per questa cosa qui”, conclude Bersani.

Potrebbe interessarti anche: Ucraina, Bersani: “Letta sbaglia, Borrell e von der Leyen si dessero una regolata”

Torna su