Tecnologia

Veicoli autonomi: le auto senza conducente arrivano nel settore della spesa

I servizi on demand di consegna del cibo potrebbero essere caratterizzati in futuro da veicoli a guida autonoma. La tecnologia autonoma sta prendendo sempre più piede. In un prossimo futuro la spesa ce la porterà direttamente a casa un piccolo veicolo a guida autonoma, almeno negli Stati Uniti. La catena di supermercati Kroger e la startup di robot autonomi Nuro hanno annunciato mercoledì che i due sono stati associati per consegnare generi alimentari utilizzando una flotta di veicoli senza conducente. Il progetto pilota partirà quest’autunno in una città degli States non ancora annunciata ufficialmente, ma se dovesse funzionare il servizio sarà allargato man mano a tutti gli Stati Uniti.

veicoli-autonomi-spesa

Leggi anche: Auto elettrica: ecco il futuristico veicolo a due ruote

L’industria si sta preparando per un cambiamento nella spesa online

Kroger Co. , la più grande catena di supermercati degli Stati Uniti, sta collaborando con Bay Area veicolo autonomo di avvio Nuro per testare la consegna di generi alimentari in ciò che le aziende sostengono che sarà un veicolo stradale senza equipaggio che si può guidare dal negozio a casa di un cliente. Il pilota inizierà questo autunno in un negozio americano non dichiarato. I veicoli di consegna senza conducente funzioneranno con il sistema di ordinazione in giornata di Clickist di Kroger e l’app di Nuro. Ma la partnership fa fare a ClickList un ulteriore passo: invece di ritirare il tuo ordine online nella tua auto, un veicolo a guida autonoma porterà la tua lista della spesa dal negozio alla tua porta principale. 

Kroger, che gestisce circa 2.800 negozi, ha recentemente aumentato la propria partecipazione nel negozio di alimentari online britannico Ocado, noto per i magazzini automatici in cui i robot effettuano rapidamente gli ordini. Kroger offre già servizi di consegna tradizionali con partner come Instacart in alcuni mercati. L’utilizzo di auto senza conducente potrebbe aiutare a ridurre i tempi di consegna e probabilmente i costi associati all’invio di sacchi di frutta, asciugamani di carta e bistecche direttamente alle case dei clienti, ha dichiarato Rodney McMullen, amministratore delegato di Kroger. Kroger ha collaborato con Nuro dopo aver deciso che le auto senza conducente sarebbero state in definitiva più efficaci dei droni per effettuare consegne di drogheria senza equipaggio.

Leggi anche: Apple, accordo con Volkswagen per realizzare auto senza conducente

veicoli-autonomi-spesa

Prima però bisognerà attendere che Nuro abbia pronta il suo R1 (nome provvisorio), un veicolo interamente a guida autonoma, ma più corto e stretto di un’automobile normale, pensato proprio per questo tipo di impiego. Al suo interno infatti non ci sono sedili e quant’altro ma solo vani di carico per le merci da trasportare. Nuro R1 sarà anche interamente tracciabile tramite un’apposita app o il preesistente servizio online di Kroger, in modo che l’utente possa sempre controllare in tempo reale dove si trova la sua spesa. Nel frattempo il servizio sarà svolto in via sperimentale tramite normali automobili a guida autonoma, dotate di personale umano per motivi legali. La convergenza tra robotica, ‎auto a guida autonoma ed eCommerce sta provocando una forte crescita di interesse per il settore delle consegne ultimo chilometro. I consumatori stanno ordinando sempre più articoli online e vi è una crescente aspettativa.

Leggi anche: Auto a guida autonoma, in calo la fiducia dei consumatori