Esteri

Zelensky avverte la Russia: “Ci rimborserete per tutto quello che avete fatto”

Nel giorno del secondo incontro tra le delegazioni ucraina e russa in Bielorussia, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky torna a far sentire la sua voce e a mostrare il suo volto in un video. Nonostante il suo Paese sia ancora sotto pesanti bombardamenti, Zelensky sfida apertamente i russi, ricordandogli che, una volta finita la guerra, dovranno rimborsare tutti i danni provocati.

Zelensky e Putin

“Ricostruiremo ogni casa, ogni strada, ogni città. E diciamo alla Russia: impara le parole ‘riparazione’ e ‘contributo’. Ci rimborserete per intero per tutto quello che avete fatto contro il nostro Stato e contro ogni ucraino. E non dimenticheremo tutti i morti”. Sono queste le parole utilizzate da Zelensky nel breve video che in queste ore viene rilanciato da tutti gli organi di informazione del mondo.

Le parole bellicose di Zelensky arrivano, come appena accennato, proprio nel secondo giorno di colloqui tra russi e ucraini per cercare di arrivare ad un accordo di pace. Intanto, mentre la delegazione ucraina si sta recando in elicottero nella località bielorussa di Brest, proprio dai russi arriva la proposta di istituire dei corridoi umanitari per facilitare l’evacuazione della popolazione civile dalle città.

“La parte russa ha già creato tutte le condizioni necessarie per un’evacuazione sicura. Siamo pronti a creare corridoi umanitari appropriati in qualsiasi direzione in qualsiasi momento”, riferisce il capo del Centro di controllo della difesa nazionale russo Mikhail Mizintsev. Per quanto riguarda l’aspetto militare, invece, i russi hanno preso possesso della città di Kherson, situata nel sud dell’Ucraina. Snodo strategico per isolare la città portuale di Mariupol, ormai assediata. Ad est, anche la seconda città del Paese, Kharkiv, viene da giorni sottoposta ad un duro bombardamento e potrebbe presto cadere nelle mani dell’esercito di Putin. Nella capitale Kiev, infine, migliaia di persone si stanno riversando verso la stazione allo scopo di prendere il primo treno possibile per allontanarsi dalla città.

Potrebbe interessarti anche: Ucraina, Zelensky: “Uccisi 6mila soldati russi nei primi sei giorni di invasione”

Torna su