Interni

Zingaretti difende Barbara D’Urso: “Hai avvicinato la politica alla gente”

Tra i tanti commenti comparsi in rete dopo la notizia della decisione di Mediaset di chiudere in anticipo il programma “Live Non è la D’Urso” ce n’è uno che non è passato inosservato e che, anzi, continua a far discutere parecchio gli utenti. La firma è quella di Nicola Zingaretti, leader del Partito Democratico, che in un tweet ha espresso tutta la propria solidarietà alla presentatrice: “Barbara D’Urso, in un programma che tratta argomenti molto diversi tra loro hai portato la voce della politica alle persone. Ce n’è bisogno!”.

Zingaretti a difesa di Barbara D'Urso: "Hai avvicinato la politica alla gente"

Lo stesso Zingaretti era stato in passato ospite in varie occasioni del programma di Barbara D’Urso, così come altri esponenti di vari partiti politici chiamati a commentare vicende di attualità, di recente soprattutto quelle relative all’emergenza sanitaria. Ma il suo commento ha comunque scatenato rabbia e ironia, con i militanti dem che si sono mostrati stupiti e in alcuni casi piuttosto indispettati per la scelta del segretario di lanciarsi in un vero e proprio endorsement in favore della star delle reti Mediaset.

Zingaretti difende Barbara D'Urso: "Hai avvicinato la politica alla gente"

E così c’è chi si chiede se “qualcuno non si sia impossessato dell’account di Zingaretti”, con tanto di ironia sul fatto che possa essere stato Matteo Salvini a intrufolarsi nel profilo. Altri hanno dato sfogo alla propria incredulità: “Ditemi che è un fake. Qua si stanno perdendo i lumi della ragione”. Non sono mancate anche le richieste di spiegazione indirizzate al segretario dem: “Nicò ti prego di che hai scherzato o ti han fregato la password”.

La soluzione dell’enigma? Ufficialmente non è arrivata. Ma in tanti hanno fatto notare come il social media manager di Zingaretti, Carlo Guarino, sia presente in alcuni scatti pubblicati da Barbara D’Urso durante la scorsa estate. Soltanto una coincidenza? Per gli utenti, gatta ci cova. Mentre non manca chi, sconfortato, mastica amaro: “Il punto più basso toccato dal centrosinistra negli ultimi anni”.

Ti potrebbe interessare anche: Covid, per l’Asl di La Spezia l’omosessualità è tra “i comportamenti a rischio”