Lifestyle

Aerei elettrici: Wright Electric progetta il primo velivolo elettrico

L’americano Wright Electric ha trovato un nuovo partner per il suo sogno di voli elettrici a corto raggio. Il Jetex di Dubai ha siglato un accordo di partnership che vedrà le due aziende collaborare alla produzione del primo velivolo elettrico. Mira a trasportare passeggeri su voli a batteria entro i prossimi 20 anni. 

Ora, i viaggiatori d’affari in Medio Oriente potrebbero presto essere in grado di partecipare ai piani di volo della compagnia. Wright Electric è entrata nel radar pubblico per la prima volta nel marzo 2017, quando ha trasmesso il suo concetto di un aereo elettrico in grado di trasportare 150 passeggeri su tragitti inferiori a 500 chilometri. L’idea ha fatto eco prima con EasyJet che prevede di lanciare un aereo elettrico entro i prossimi dieci anni. Lo stesso può dirsi per Jetex, una compagnia di supporto aereo di Dubai. 

aerei-elettrici

Leggi anche: Start-up: le migliori idee imprenditoriali con i droni

Il primo velivolo elettrico

Il progetto proposto su cui stanno lavorando con Wright Electric mira a una distanza di 540 km o 333 miglia, che consentirebbe ai passeggeri di volare da Dubai a Muscat o da Malaga a Casablanca con una singola carica. Allo stesso tempo, Jetex vuole utilizzare il suo status di operatore di base fissa (FBO) per installare infrastrutture di ricarica per un tale aereo in un massimo di 30 aeroporti in Europa, negli Stati Uniti e in tutta la loro rete. Wright Electric vuole costruire i suoi aerei elettrici con batterie intercambiabili e ha accolto calorosamente Jetex a bordo. Nulla è stato detto sulle finanze o ulteriori dettagli della cooperazione.

Leggi anche: Stratolaunch: l’aereo più grande del mondo

Anche EasyJet vuole volare con aerei elettrici

EasyJet sta cercando di caricare le sue credenziali elettriche in un legame con la compagnia americana Wright Electric per sviluppare aerei passeggeri alimentati da batterie elettriche. Easyjet in collaborazione con la compagnia americana, sosterrà l’obiettivo per i voli a corto raggio che saranno gestiti da aerei completamente elettrici. Wright Electric si è posta la sfida di costruire entro un decennio un aereo passeggeri commerciale interamente elettrico in grado di far volare passeggeri attraverso la rete britannica ed europea di easyJet.

Il nuovo aeromobile Airbus A320 porterà significativi vantaggi ambientali e operativi – fino al 15% di risparmio di emissioni di carburante e di CO2 e un impatto acustico ridotto del 50% al decollo e all’atterraggio, a tutto vantaggio delle comunità del vicinato aeroportuale.

Un aereo elettrico ha diversi vantaggi rispetto agli aerei tradizionali. Innanzitutto, non rilascia le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera durante il volo. Secondo, sarà più silenzioso di un aereo convenzionale. Il costo dell’elettricità dovrebbe essere significativamente inferiore al costo del carburante per aerei. Ciò consentirebbe di abbassare notevolmente il prezzo dei biglietti aerei.

Ma dove otterrà il potere di rimanere in alto e quanto ci vorrà per ricaricare le batterie dopo ogni volo? La compagnia dice che le batterie saranno montate sui tradizionali container della compagnia aerea. Verranno caricati a terra e semplicemente sostituiti e scambiati se necessario.

Leggi anche: Aereo supersonico: I-Plane più veloce del suono