Tecnologia

AmbiensVR: realtà virtuale per l’architettura e il design

La realtà virtuale è una simulazione realistica di una realtà che non esiste. La mente sa che è tutto finto, ma il divertimento prende subito il sopravvento. La realtà virtuale è in grado di regalare emozioni, crea uno spazio virtuale all’interno del quale l’utente può muoversi liberamente e offre una tecnologia ormai matura.

In questo modo si viene a creare un mondo simulato e tridimensionale, che agli occhi (ma non solo) degli utenti appare come reale, per l’appunto. E proprio come accade nella realtà, l’ambiente virtuale/reale all’interno del quale ci si immerge, può essere esplorato in ogni singolo centimetro e in ogni direzione. 

Per interagire e “vivere” all’interno della realtà virtuale oggi è possibile. Infatti esiste la piattaforma AmbiensVR che porta l’architettura e il design nella realtà virtuale, creando ambientazioni interattive disponibili su smartphone. Fondata da una coppia di amici, Ennio Pirolo e Veronica Vecci, AmbiensVR si occupa di Realtà Virtuale nell’ambito dell’architettura e dell’arredamento, tramite lo sviluppo di rendering “navigabili” e interattivi sia di progetti che di veri e propri show-room virtuali su incarico di progettisti e negozi. La realtà virtuale per l’architettura e il design con AmbiensVR porta la progettazione architettonica a un nuovo livello, che si integra perfettamente con il proprio flusso di lavoro nella progettazione 3D. L’obiettivo: rivoluzionare la comunicazione del progetto, offrendo una prospettiva unica, immersiva e interattiva in ambienti virtuali.

ambiensvr-rv
Leggi anche: Realtà virtuale: Facebook spaces ti trasforma in un avatar

Cos’è AmbiensVR e come nasce l’idea di questa piattaforma?

AmbiensVR porta l’Architettura e il Design nel mondo della Realtà Virtuale, creando progetti VR interattivi disponibili su mobile, desktop e Web. Fornisce soluzioni hardware e software a designer e progettisti che lavorano con 3D e BIM per agevolare la realizzazione di ambienti interattivi immersivi.
I professionisti che usano le soluzioni software vengono automaticamente inseriti in un network che AmbiensVR usa per fornire ad aziende e agenzie un servizio di trasformazione di elaborati “classici” in presentazioni VR immersive con tempi, costi e qualità standardizzati.

L’idea è nata discutendo delle problematiche legate alla comunicazione del progetto al cliente, così Il team di AmbiensVR ha pensato che la realtà virtuale potesse essere una valida soluzione nell’aiutare il progettista in questo tasto così difficile del suo lavoro. Questi gli ingredienti principali da cui scaturisce l’idea dalla quale prende vita AmbiensVR.

Come funziona AmbiensVR e cosa offre?

AmbiensVR offre due soluzioni diverse. Prima di tutto offre il servizio di realizzazione, quindi chiunque voglia realizzare uno show-room o un progetto interattivo virtuale può rivolgersi a questa startup, in quanto da zero creano una presentazione disponibile su tutte le piattaforme. Altrimenti c’è la possibilità di acquistare il software e realizzare i propri progetti VR autonomamente. In questo caso non solo si acquista il software ma si diventa designer del team di AmbiensVR, ovvero si diventa esecutori del servizio di realizzazione. Quando le aziende esterne chiedono di realizzare un progetto, questo progetto viene dato in appalto ai designer del team. L’obiettivo: rivoluzionare la prospettiva del cliente sul progetto architettonico, coinvolgendolo in prima persona nella progettazione degli spazi e permettendogli di sperimentare virtualmente diverse combinazioni di arredi e finiture, senza appesantire e modificare il workflow del progettista.

Non si tratta infatti di semplici foto 360°. AmbiensVR propone dei veri spazi tridimensionali all’interno dei quali è possibile muoversi ed interagire con ogni elemento dell’ambiente, cambiando materiali, aprendo porte, inserendo arredi.

Leggi anche: Cuffie realtà virtuale, il prezzo della nuova Vive Pro HTC

Perché scegliere una realtà virtuale?

Scegliere la realtà virtuale permettere di vivere quello che normalmente è percepito solo tramite degli elaborati tecnici 2D di difficile lettura. Se le tavole contenenti piante, prospetti, sezioni di un edificio sono chiari per un professionista, non è detto che siano chiare anche per un cliente finale. Per questo motivo il loro obbiettivo è quello di rendere comprensibile tutta una serie di elaborati tecnici anche a chi non ha le competenze per farlo.

Quali sono le prospettive future?

AmbiensVR è presente a Roma e da quest’anno è disponibile una seconda sede a Milano. Questo prodotto presente sul mercato funziona in Italia, ma il team di AmbiensVR sta lavorando per espandere la piattaforma anche all’estero. In particolare si stanno preparando ad attaccare il mercato spagnolo, ma l’obiettivo finale sarà quello di espandersi pian piano in tutta Europa.

AmbienVR ha già firmato accordi con 70 clienti, La StartUp non si rivolge, infatti, solo ai progettisti, ma coinvolge anche brand di arredamento e tutti i professionisti del settore e società di facility management.

Leggi anche: Realtà virtuale e intelligenza artificiale nel settore immobiliare di lusso