antivirus-mac

Antivirus gratis: i migliori antivirus per Mac

In genere il mondo Apple è meno attaccabile dai virus rispetto a quello Windows. Nonostante ciò anche i Mac hanno bisogno di Antivirus. C’è un luogo comune sbagliato nell’affermare che i Mac  sono così sicuri da non avere bisogni di un software per antivirus, ma non è vero! Fortunatamente ci sono alcuni ottimi programmi di antivirus gratuiti per Mac. Qui  abbiamo recensito i migliori antivirus gratuiti per Mac per agevolare la tua scelta sul software di antivirus perfetto.

Il malware non è l’unica minaccia per il tuo Mac. I siti Web dannosi e le reti Wi-Fi vulnerabili possono anche mettere a repentaglio la tua sicurezza. Tuttavia, i Mac non sono completamente sicuri, e man mano che crescono in popolarità e i criminali informatici diventano più intelligenti e più avidi, il rischio aumenta. Ricordiamo che sia attraverso la Ram che attraverso password molto semplici – oltre che al phising – un hacker può riuscire facilmente ad introdursi. E’ consigliabile, infatti, installare un antivirus per il proprio dispositivo Mac soprattutto se condividi spesso file con utenti Windows in modo che l’antivirus possa proteggerti da eventuali malware.

antivirus-mac

Leggi anche: MacBook Pro batteria: Apple offre la sostituzione gratuita per questi modelli

I Mac hanno bisogno di un antivirus?

È utile installare un antivirus per Mac? Quante volte abbiamo ascoltato questa frase? Decine, centinaia. Uno dei grandi dilemmi del mondo informatico è sapere quanto sia veramente utile installare un antivirus sul Mac. I pareri sono molto discordanti e il motivo è piuttosto semplice: finora non c’è mai stato un attacco hacker che ha infettato milioni di computer Mac. Mentre gli attacchi portati da virus, ransomware, trojan e da qualsiasi altro malware sono all’ordine del giorno sui computer Windows, lo stesso non lo si può dire per i computer Apple. I malware per Mac sono molto meno diffusi rispetto a quelli per il sistema operativo dell’azienda di Redmond e per questo motivo gli utenti pensano che i computer Apple siano più sicuri e non ci sia bisogno di avere un antivirus. In realtà non è realmente così: installare un antivirus sul Mac è consigliato, soprattutto se il computer è collegato in una rete aziendale.

Un sacco di appassionati di Mac ti diranno che i computer Apple sono intrinsecamente sicuri e non richiedono protezione. Probabilmente sono sbagliati, o almeno un po’ troppo sicuri. I virus per computer Apple esistono ma non sono diffusi tanto quanto in ambiente Windows. I Mac sono generalmente più sicuri dei loro fratelli Windows. I computer Apple sono sicuri solamente nel momento in cui l’utente installa le applicazioni e i programmi dal Mac App Store, ma se si decide di scaricare un file dalla Rete si mette a rischio il proprio PC.

I malware per Mac sono numericamente inferiori rispetto a quelli per Windows, ma solo per il fatto che gli utenti Mac sono di meno rispetto a quelli che usano un computer con il sistema operativo dell’azienda di Redmond. Quando un malware colpisce un computer Windows può causare danni su milioni di dispositivi, con i Mac la situazione è molto diversa. Anche se nell’ultimo periodo sta decisamente cambiando. Un rapporto di Malwarebytes del marzo 2018 mostra che il malware Mac è cresciuto di oltre il 270% nel 2017 e le nuove minacce identificate nei primi due mesi del 2018 indicano un ritmo simile di sviluppo del malware. Di conseguenza, la sicurezza informatica è più importante che mai e un buon antivirus è il miglior punto di partenza se si vuole stare al sicuro.

Quali sono i migliori prodotti antivirus?

Per proteggere al meglio il tuo computer, esistono sul mercato una serie di antivirus per Mac utili per proteggere il tuo dispositivo da virus che potrebbero creare non pochi problemi al tuo Mac:

Bitdefender Virus Scanner

È una delle soluzioni più apprezzate su Mac (e non solo) per quel che concerne la protezione del sistema. Ha un tasso di rilevamento delle minacce pari al 100% e non appesantisce macOS. È disponibile in due varianti: una gratis che effettua solo scansioni on-demand e una a pagamento (32,99 euro) che include anche un modulo per la protezione in real time. Entrambe le versioni si scaricano direttamente dal Mac App Store, sono molto semplici da usare e sono in grado di riconoscere sia i malware per macOS che quelli per Windows.

Kaspersky Virus Scanner

Quando si parla di antivirus è praticamente impossibile non fare il nome di Kaspersky, la nota azienda che da anni produce svariate soluzioni per la protezione a livello informatico. Uno scanner antivirus dalle fattezze simili a quelle dello strumento di casa Bitdefender. Anche in questo caso, si tratta di una risorsa disponibile in due varianti: una gratuita che effettua solo scansioni on-demand e una a pagamento (12,99 euro) che controlla in maniera automatica anche la cartella dei download. Entrambe le versioni si scaricano direttamente dal Mac App Store.

Leggi anche: Sicurezza cloud: AWS lancia Secrets Manager per la protezione dei dati

antivirus-macAntvirus Remove Malware

Un ulteriore ottimo antivirus per Mac. Si tratta di uno strumento reso disponibile da Trend Micro, altra società ben nota ed apprezzata in fatto di sicurezza informatica. È gratis ed efficiente, non rallenta il sistema ed è anche uno strumento abbastanza intuitivo. La scansione del Mac può essere effettuata all’occorrenza. Per poter rimuovere i virus individuati e per ottenere ulteriori features aggiuntive occorre però effettuare acquisti in-app. Il download va eseguito dal Mac App Store.

Malwarebytes Anti-Malware For Mac

Altra validissima soluzione, praticamente la variante per macOS di uno dei migliori antimalware disponibili per Windows. Agisce in modalità on-demad senza appesantire il sistema e non richiede conoscenze particolari per poter essere sfruttata. Anche questo ha il download gratuito.

Leggi anche: Password manager: i migliori gestori per mettere al sicuro le nostre password

CONDIVIDI
Valentina Samà
Progettare, creare e stupire è la sua passione. Dopo il diploma di Grafico Pubblicitario e varie esperienze in Digital Marketing and Social Media Marketing, diventa content editor in Business.it. Ama l'arte e il disegno e scrivere sarà la sua nuova sfida.