Tecnologia

Bad Robot e Tencent, al via l’accordo per un progetto senza precedenti

Bad Robot, la società di produzione multimediale guidata dal famoso regista, produttore e sceneggiatore J.J. Abrams, ha deciso di espandersi ulteriormente, sbarcando nell’ambito dei videogiochi. I film di Abrams hanno fatto epoca, e cavalcando l’impronta amarcord di Spielberg, il regista americano viene da molti definito come il “signore della nostalgia”: tra i suoi titoli più famosi ricordiamo Mission: Impossible 3, Star Trek, Super 8, gli ultimi episodi della saga di Star Wars, oltre ad aver creato e girato numerose serie tv di successo come Alias, Lost e Fringe.

Leggi anche: Fandango lancia la vendita dei biglietti del cinema su Instagram

 

L’accordo con Tencent

A quanto pare il mondo del cinema e della tv non gli basta più. Il suggestivo autore ha deciso di partecipare ad un progetto più ampio, incoraggiando gli sviluppatori e offrendo un servizio innovativo ai clienti. Per far questo è stato fatto un accordo con il conglomerato tecnologico cinese Tencent.
Già alla ribalta delle cronache per la collaborazione con La Lego per creare una gamma di contenuti digitali rivolta i bambini cinesi, ma soprattutto per l’inserimento nella classifica stilata dal The Boston Consulting Group come una delle aziende più innovative del mondo, la società si appresta ora a lavorare con la Bad Robot di Abrams, prestando tutta la sua esperienza di sviluppo alla casa di produzione cinematografica, sia a livello indipendente sia a quello commerciale.

Sono un grande appassionato di giochi, e sempre più invidioso degli incredibili strumenti con cui gli sviluppatori possono lavorare, e dei mondi in cui possono giocare“, ha spiegato Abrams in occasione dell’annuncio della partnership. “Ora stiamo raddoppiando il nostro impegno nei confronti dello spazio con un approccio di co-sviluppo unico nel mondo del gioco, che ci consente di concentrarci su ciò che sappiamo fare meglio e, auspicabilmente, essere un moltiplicatore significativo per i nostri partner sviluppatori”.

jj-abrams-tencent-bad-robot

Leggi anche: Tecnologia e cinema, quando la fruizione di contenuti incontra il mondo digitale

Le novità della partnership

Nel progetto verranno coinvolti designer, artisti visivi e sceneggiatori di Bad Robot, che collaboreranno con gli sviluppatori di Tencent puntando a tutti i mercati del gioco e del videogioco: partendo dal PC, passando per le console e atterrando infine su tutti i dispositivi mobili.

L’accordo vero e proprio è rimasto segreto in gran parte segreto, ma sarà facile supporre che la società cinese fornirà soprattutto finanziamenti e competenze, in cambio di diritti commerciali per la distribuzione dei titoli che verranno prodotti.

Questo potrebbe forse limitare la nuova azienda, lasciando ad Abrams e alla Bad Robot Games quello che sa fare meglio: ringiovanire il franchising con un’estetica moderna, migliorare le immagini, gli effetti speciali e garantire nuovi strumenti di narrazione. Alla promozione commerciale, ma sopratutto allo sbocco sui mercati asiatici penserà invece Tencent. 

Leggi anche: Cinema e realtà virtuale: la tecnologia del futuro

tencent-accordo-bad-robot

Chi seguirà l’ambizioso progetto

Abrams stesso non sarà, secondo l’accordo, colui che dirigerà la nuova impresa; le redini saranno invece di Dave Baranoff, che ha realizzato i contenuti interattivi e di gioco per Bad Robot negli ultimi dieci anni. Questa non è la sua prima incursione nel settore dei videogames: lui e la stessa Bad Robot stanno attualmente lavorando con Epic e ChAIR su un misterioso titolo chiamato “Spyjinx”. Presumibilmente questo accordo rappresenta solo l’inizio di qualcosa di più grande di una partnership o di una promozione cinematografica.

Intanto a Tim Keenan è stato affidato il ruolo di direttore creativo.

Non si sa altro, a parte il fatto che la Warner Bros Interactive parteciperà al progetto come socio di minoranza.