Didi Taihuttu investe tutti i suoi averi in bitcoin

Bitcoin: trentanovenne olandese vende tutti i suoi averi per investire nella moneta virtuale e aspetta il cryptoboom

La storia di Didi Taihuttu

Uno dei personaggi più discussi in questi giorni è Didi Taihuttu, un trentanovenne olandese che ha preso la decisione drastica di vendere tutti i propri beni per acquistare bitcoin, immaginando che a breve il valore della moneta virtuale salirà esponenzialmente e gli consentirà di diventare ricchissimo. Attualmente l’uomo vive a Venlo, in un campeggio, con la propria famiglia.
In una recente intervista per Business Insider Didi ha raccontato la propria storia. Alla morte del padre ha deciso di vendere l’azienda ricevuta in eredità e ha cominciato a girare il mondo con la moglie e le tre figlie. Durante il viaggio ha incontrato tante persone che lo hanno convinto ad investire tutti i propri beni in bitcoin, aspettando il cryptoboom per poter triplicare o quadruplicare la propria ricchezza.
Tornato dal proprio viaggio l’uomo ha venduto la casa, la macchina, la motocicletta, i vestiti e persino la bici elettrica e i giochi delle figlie, per convertire in bitcoin e criptovalute tutti i fondi ricavati. La tecnologia blockchain sta rivoluzionando il ruolo del denaro e delle banche nella società e Didi ha intenzione di continuare a vivere in un campeggio fino al 2020, per poi vendere quanto accumulato e diventare davvero ricco.

Leggi anche: Bitcoin e blockchain: un po’ di chiarezza sulla moneta digitale che ha fatto impazzire il web

Didi Taihuttu molla tutto e investe in bitcoinIl viaggio di Taihuttu

Alla morte del padre a causa di un cancro Didi ha deciso, insieme alla moglie, di vendere l’azienda ereditata, di cui era ormai stanco, e iniziare un viaggio di nove mesi alla scoperta di Asia e Australia insieme alla propria famiglia. Nel corso del proprio viaggio l’uomo ha incontrato tantissimi sostenitori della moneta digitale, tra cui un operatore di borsa sudafricano esperto di crypto trading e un commerciante di bitcoin proveniente da Dubai.
Per imparare di più sul mondo della moneta virtuale Didi ha creato un vero gruppo di crypto believer, con cui rimane in contatto e analizza ogni giorno il mercato della criptovaluta via Skype. Grazie ai propri collaboratori l’imprenditore olandese è sempre aggiornato sulle ultime novità della borsa e sta rapidamente imparando come fare trading in modo efficace. Taihuttu aveva aperto un conto già nel 2010 ma, non avendo le competenze necessarie, l’investimento era stato fallimentare. Oggi le cose sono certamente cambiate.

Leggi anche: Bitcoin: la Cina riapre le sue piattaforme di scambio con regole più severe

Il passato e il futuro di Taihuttu

Quando Didi aveva investito nei bitcoin, creando un’impresa fisica per minare moneta virtuale con computer, la valuta non arrivava nemmeno all’euro di valore. Nel 2013 ci fu il primo picco importante e un bitcoin poteva essere convertito in centinaia di euro. L’olandese decise di vendere tutta la propria moneta virtuale, non immaginando che nell’arco di pochi anni un bitcoin sarebbe arrivato a valere addirittura migliaia di euro.
Nel corso del proprio viaggio per il mondo Didi ha incontrato tante persone che l’hanno convinto a riconsiderare la possibilità di investire nella moneta virtuale e, quando nell’estate del 2017 il valore dei bitcoin è salito a 3000 dollari, l’imprenditore ha deciso di puntare tutto sulla criptovaluta.
Cambiare stile di vita non è stato affatto semplice, visto che la famiglia dell’imprenditore è passata da una vita nel lusso al pernottamento in uno chalet da campeggio. Oggi tutte le proprietà di Taihuttu sono in vendita e fino al 2020 marito, moglie e figlie continueranno a spogliarsi di ogni cosa per accumulare bitcoin, sperando che nel frattempo la criptovaluta diventi insostituibile.

Leggi anche: ICO: Initial Coin Offering, il finanziamento smart

Didi Taihuttu investe tutto sui bitcoin aspetta il cryptoboom