blockchain-ovunque

Blockchain: perché scegliere questa tecnologia

Efficienza, innovazione e cybersecurity: sono le tre priorità sulle quali si focalizza oggi buona parte dell’attenzione delle imprese e in tutte queste l’applicazione della blockchain può “fare la differenza”. Ogni giorno, nel mondo intero, aziende, singoli individui ed entità commerciali eseguono miliardi di transazioni finanziarie. Fino all’avvento della rivoluzione tecnologica le modalità di svolgimento delle transazioni finanziarie erano rimaste sostanzialmente immutate. Attualmente, questa rivoluzione si è particolarmente velocizzata con l’introduzione della tecnologia “blockchain” che ha trasformato le modalità di esecuzione delle transazioni. 

La tecnologia blockchain può veramente trasformare il funzionamento stesso dell’economia, ed essere applicata a diverse situazioni. Dalla garanzia del diritto d’autore per contenuti digitali alla registrazione dei brevetti per toccare tutti i settori, dall’Agrifood, alla Sanità, ai Trasporti, all’Energy o alcuni processi come il supply chain management, per non dimenticare ovviamente l’ambito finanziario e monetario dove è nata.

Sappiamo già che le “blockchain” funzionano come un registro pubblico delle transazioni. Già molte transazioni finanziarie sono passate al digitale eliminando l’esigenza di intermediari. La tecnologia “blockchain” ha appena iniziato a trasformare i servizi finanziari e la sua potenza dirompente, probabilmente, raggiungerà molte altre aree delle transazioni che vanno oltre l’attuale modalità di collaborazione digitale. Per il futuro, gli esperti prevedono che le transazioni richiederanno meno intermediari (quando necessari) consentendo alla tecnologia “blockchain” di effettuare trasferimenti di valori sotto forma di pagamenti e di rimesse, richieste e concessioni di prestiti, valori negoziabili sul mercato e la possibilità di eseguire verifiche e imposizioni fiscali su tali sistemi.

Ma la tecnologia blockchain ha anche un impatto profondo su un’ampia varietà di settori, dai mercati dei capitali al business della musica. Implementare la tecnologia blockchain diventa sempre più una necessità, infatti molte aziende prendono in considerazione questa tecnologia. Entro la fine del 2018, molte aziende si aspettano di integrare la tecnologia blockchain nei loro sistemi.  Questa necessità dipende sopratutto dalla trasparenza nelle transazioni.

blockchain-ovunque

Leggi anche: La blockchain applicata all’AgriFood: gli startupper di EZ Lab

Perché la blockchain è la risposta a molti problemi?

Una delle ragioni per cui la blockchain spesso emerge come una risposta a molti problemi è che è facile immaginare casi d’uso di alto livello della tecnologia blockchain. Tuttavia, mentre ci avventuriamo sotto la superficie di questi casi d’uso, l’applicazione della tecnologia blockchain a un problema noto è troppo spesso una soluzione teorica.

Se guardiamo a questo, la blockchain nella sua forma più semplice è un’alternativa al database tradizionale, in quanto si differenzia, ma l’eccezione più significativa è la natura decentralizzata della blockchain. Mentre un database richiede un’autorità centrale per mantenere e gestire i dati, blockchain offre un approccio decentralizzato allo stoccaggio e alla verifica dei dati. 

L’utente deve esplorare la tecnologia blockchain o attenersi semplicemente a un vecchio database?

Prima di tutto, se funziona, non c’è motivo di aggiustarlo. Se si è soddisfatti della configurazione del proprio database oggi, non ci dovrebbe essere fretta di sostituirlo. Un potenziale passaggio implica il ripensamento di tutto, la ricodifica della maggior parte delle cose e la scommessa su una nuova tecnologia che richiederà molti anni di lavoro per diventare matura come qualsiasi altro database attualmente utilizzato.

Invece se si sta dipendendo da una terza parte per effettuare transazioni o creare fiducia tra più parti interessate? Se è in gioco l’uso di una terza parte fidata per stabilire e mantenere la fiducia tra le parti interessate, potrebbe essere il momento di investigare l’uso della tecnologia blockchain. Se si vuole gestire dati altamente dinamici con una chiara pista di controllo, le blockchain offrono una capacità flessibile consentendo a molte parti di scrivere nuove voci in un sistema di registrazione  che è anche detenuto da molti custodi.

Mentre ci sono molte ragioni per evitare la tecnologia blockchain, ci sono altrettanti potenziali casi d’uso di valore – come la distribuzione di royalty nell’industria musicale, i pagamenti transfrontalieri, la gestione della proprietà condivisa come le multiproprietà, i registri sanitari e molti altri. Ad esempio, un Facebook decentralizzato potrebbe aver mitigato l’attuale serie di scandali legati alla divulgazione deliberata di informazioni errate per influenzare l’opinione pubblica e l’uso improprio dei dati personali.

Ecco alcuni esempi negli ambiti più disparati per meglio comprendere l’ampia gamma di opportunità che blockchain offre.

Blockchain per garantire il diritto d’autore

E’ molto difficile far valere i diritti d’autore nel web: i contenuti digitali vengono continuamente copiati con la facilità di un click e la pirateria di ebook, film e musica è una vera e propria piaga che rischia di portare al fallimento interi settori dell’economia mondiale. 

L’utilizzo della tecnologia blockchain permetterebbe di registrare tutti i trasferimenti di un contenuto digitale consentendo, da una parte, di esigere il diritto d’autore sulla base dell’utilizzo che se ne intende fare e dall’altra garantirebbe i consumatori sull’uso legale della copia dell’opera scaricata potendo, laddove richiesto, effettuare il pagamento in modo semplice e automatico. 

Dal trattamento dei dati sensibili alla sicurezza dei farmaci

TrustedChain è la blockchain privata che può essere utilizzata per conservare e gestire registri pubblici digitali in modo decentralizzato o amministrare in modo efficiente e sicuro sistemi di riscossione delle imposte o cartelle cliniche. Tramite la tecnologia blockchain è possibile effettuare lo scambio sicuro di dati sanitari, dei prodotti alimentari e farmaceutici, permettere ai pazienti una condivisione in modo semplice e agevole, ma totalmente sicuro, dei propri dati sanitari (provenienti dalle fonti più disparate: cartelle cliniche, sperimentazioni cliniche, dati genomici, dati provenienti da wearable device ecc.)

blockchain-ovunque

Leggi anche: Google blockchain: per supportare il proprio business nel cloud

La blockchain divisa in categorie

Oggi le applicazioni blockchain possono essere suddivise in tre macro categorie in base allo stadio di sviluppo delle tecnologie utilizzate.

La categoria Blockchain 1.0 riguarda tutte le applicazioni di carattere finanziario per la gestione delle criptovalute a partire dalla storica Bitcoin. La categoria Blockchain 2.0 estende la blockchain a settori diversi dal finanziario grazie all’implementazione degli smart contract. Il passo successivo sarà quello della Blockchain 3.0 con la diffusione delle Dapp (decentralized applications): un futuro in cui tutti noi utilizzeremo le tecnologie blockchain, probabilmente senza neanche rendercene conto, perché incapsulate nelle “cose” connesse tra loro, senza intervento umano, con applicazioni che si auto compileranno. Ma per il momento questo futuro non sembra alle porte anche proprio per l’immaturità di protocolli e standard.

Perché la blockchain è importante per il business?

Cosa significa blockchain per le aziende? Ecco le caratteristiche che rendono questa tecnologia particolarmente interessante:

  • Digitale. Valuta, contratti, documenti… nella blockchain tutto diventa digitale e le transazioni inserite nella catena possono riguardare qualsiasi asset, qualsiasi diritto o contenitore di valore e informazione.
  • Sicura. Grazie al processo di crittografia che la caratterizza, non è possibile variare o apportare delle modifiche ai blocchi già inseriti nella catena; i dati in essa salvati sono quindi sicuri, certi e non manipolabili.
  • Attendibile. Essendo organizzata cronologicamente (i blocchi vengono aggiunti alla catena secondo un preciso ordine cronologico immodificabile) impedisce l’insorgere di contestazioni in merito all’esecuzione, per esempio, delle diverse fasi di un contratto.
  • Affidabile. Le sue caratteristiche tecniche impediscono qualsiasi perdita di dati o danneggiamento: se anche uno dei nodi nei quali è salvata la catena venisse danneggiato, gli altri seguiterebbero a funzionare tenendo stabile la catena, senza alcuna perdita di dati.
  • Veloce. Non richiede un’entità centrale che ne verifichi la congruità e validità, questa avviene per consenso del network, ed essendo una soluzione completamente digitale elimina tempi di esecuzione, controlli, carta, back-office e rischi operativi.

Leggi anche: Blockchain: diventare esperto della tecnologia

CONDIVIDI
Valentina Samà
Progettare, creare e stupire è la sua passione. Dopo il diploma di Grafico Pubblicitario e varie esperienze in Digital Marketing and Social Media Marketing, diventa content editor in Business.it. Ama l'arte e il disegno e scrivere sarà la sua nuova sfida.