Guide

Come scrivere un business plan passo dopo passo

Vuoi sapere come si scrive un business plan? Questo articolo spiega come delinearlo, elencando le sezioni nell’ordine in cui compaiono nel piano. Se lavori su ciascuna sezione di questo schema, alla fine avrai un business plan completo e ben concepito che potrai presentare ad una banca per richiedere un prestito o ai potenziali investitori per il finanziamento della tua azienda.

Il sommario esecutivo

Appare per prima ma questa sezione è scritta per ultima. Riassume gli elementi chiave dell’intero business plan ed è la prima cosa che chiunque guarda il tuo piano legge. Quindi è fondamentale che il tuo sommario esecutivo sia eccezionale.

come scrivere un business plan guida
Settore industriale

Offre una panoramica del settore industriale di cui la tua azienda farà parte, comprese le tendenze, i principali attori del settore e le vendite stimate. Questa sezione includerà anche un riepilogo del posizionamento della tua azienda nel settore di riferimento.
Leggi anche: Come ricercare nuove idee di business in tempi di crisi

Analisi di mercato

Prende in esame il mercato di destinazione principale per il tuo prodotto o servizio, inclusa la posizione geografica, i dati demografici, le esigenze del mercato di destinazione e il modo in cui tali esigenze vengono soddisfatte al momento. Il tuo scopo qui è mostrare al lettore del tuo business plan che hai una conoscenza approfondita delle persone cui stai pianificando di vendere i tuoi beni e/o servizi. Questo perché devi poter fare previsioni accurate su quanti dei tuoi beni e/o servizi queste persone potrebbero comprare.

Analisi competitiva

Questa sezione del business plan rappresenta un’indagine sui tuoi concorrenti diretti e indiretti, con una valutazione del loro vantaggio competitivo, e un’analisi su come superare le barriere all’ingresso sul mercato scelto. In questa sezione del business plan, devi distinguere il tuo business dalla concorrenza, persuadendo il lettore che la tua azienda sarà in grado di competere con successo.

Piano di vendita e marketing

Offre una spiegazione dettagliata della strategia di vendita, dei prezzi, delle attività di pubblicità e promozione e dei vantaggi del prodotto o del servizio. È qui che presentate al lettore la proposta di vendita unica del vostro nuovo business, descrivete in che modo presenterete sul mercato i vostri beni e/o servizi e in che modo convincerete le persone a comprarli.

Piano di proprietà e gestione

Una descrizione della struttura societaria e delle risorse di gestione della tua azienda, inclusi il team interno, le risorse di gestione esterne e le risorse umane necessarie. Se l’obiettivo del business plan è ottenere finanziamenti, è consigliabile assicurarsi che il piano di gestione includa un comitato consultivo come risorsa di gestione.

Piano operativo

E’ una descrizione della posizione fisica, delle strutture e delle attrezzature della vostra azienda, dei tipi di dipendenti necessari, dei requisiti di inventario e dei fornitori e di ogni altro dettaglio operativo applicabile, come una descrizione del processo di produzione.

Piano finanziario

Offre la descrizione dei requisiti di finanziamento, i rendiconti finanziari dettagliati e un’analisi di bilancio. Questa parte del piano aziendale è la presentazione dei tre principali documenti finanziari di qualsiasi azienda, lo stato patrimoniale, il conto economico e il rendiconto finanziario. Nel caso di una nuova attività, quest’ultimo documento sarà una proiezione di flussi di cassa. Le istruzioni per la stesura della sezione piano finanziario illustreranno come preparare tutti questi documenti.

Appendici ed Esposizioni

Oltre alle sezioni delineate sopra, al termine del tuo piano aziendale dovrai anche includere eventuali informazioni aggiuntive che aiuteranno a stabilire la credibilità della tua idea imprenditoriale. Come studi di marketing, fotografie del tuo prodotto e/o contratti o altri accordi legali pertinenti alla tua attività.
Leggi anche: Mettersi in proprio: 5 aziende facili da avviare