Tecnologia

Dopo la culla high tech Snoo, il Dottor Karp lancia la fascia per il sonno Swaddle Sleepea

Quale genitore non desidera per il proprio bambino un sonno sereno e tranquillo? Purtroppo i primi mesi di vita del neonato sono caratterizzati da poppate notturne, coliche, rigurgiti e di conseguenza, pianti che interrompono il sonno.
Chi può chi meno può comprendere la stanchezza di tale fase ma soprattutto la preoccupazione che accompagna questi neonati indifesi e bisognosi di attenzione. Un sonno tranquillo e quieto giova al piccolo quanto al genitore. I grandi possono rilassarsi vedendo che il bambino dorme beato, rilassato, senza distrazioni e problemi esterni che possano turbare le sue ore di riposo.

Il Dr. Harvey Karp aveva già inventato una culla high tech proprio per calmare il pianto dei neonati e farli rilassare nella maniera più efficace possibile: si chiama Snoo, ed è chiamata “culla intelligente”. É stata progettata da un gruppo di ingegneri e ricercatori del Mit (Massachusetts Institute of Technology). Dotata di sensori che inducono un movimento ondulatorio, sono capaci di ricreare le sensazioni vissute nel grembo materno. Il prezzo? Circa 1200 dollari! Non certo un prezzo accessibile a tutti. 

Adesso lo stesso dottore ha brevettato un “sacco”, una fascia per il sonno chiamato  Swaddle Sleepea.
Promette di essere più efficiente ed efficace rispetto a tutti gli altri “sacconanna” sul mercato e come la culla high tech, anche questa è tecnologicamente avanzata. Anzi, si tratta di un oggetto “low-tech”, incluso come suggerimenti nel nuovo libro “Un bambino felice” del Dr. Karp, che consente al piccolo di restare calmo e addormentato durante la notte.

Leggi anche: Gli universitari italiani? Insufficientemente preparati sulle materie digitali e hi-tech

Seguendo le istruzioni è possibile mettere il sacco in 5 posizioni: Swakddle, Side, Stomach, Shush, Swing e Suck. Il sacco è proprio come fosse una specie di fasciatura, dove i bimbi possono sentirsi protetti e sicuri come in un abbraccio. Spesso infatti, il neonato si calma solo se viene preso in braccio e cullato, ma quando viene rimesso nella culla inizia nuovamente a piangere. Durante la notte il problema può verificarsi spesso, ma lo Swaddle potrebbe aiutare il sonno nel momento in cui il neonato torna a dormire nella culla.

Il dottor Karp si è espresso in modo molto positivo su tale fascia per bimbi: “La fascia è la pietra angolare per confortare i bambini. Le coperte attuali invece hanno tutte dei problemi. Si sbrogliano, si surriscaldano, non coprono le braccia correttamente e fanno sentire il bimbo a disagio”, ha dichiarato a tal proposito.

Leggi anche: Da Spotify ad Apple, le cause legali più tormentate avvengono nel settore Tech

Se la culla Snoo possedeva un sacconanna fatto apposta per essere agganciato ad essa, lo Swaddle Sleepea è un prodotto hightech indipendente e può essere utilizzato da chiunque, anche senza avere la Snoo.

Ovviamente, a seconda delle dimensioni del bambino e di quanti mesi ha, la fascia può cambiare dimensioni: piccola, media e grande. É inoltre disponibile in quattro colori, per ogni gusto: verde acqua, rosa, grafite e blu cielo.

Inoltre, le caratteristiche della Sleepea includono un design fatto apposta, che non si sbroglia e resta perfettamente aderente al piccolo. Altre fasce in commercio possono al contrario sfuggire, sono larga e magari vanno a coprire il volto del neonato, che per sicurezza deve restare sempre scoperto.

É inoltre dotato della tecnologia Hip Safe, che fornisce ampio spazio nella zona dell’anca, affinché le articolazioni restino sane e possono crescere adeguatamente.

La rete da cui è composto è traspirante, proprio per evitare rischi di surriscaldamento.

Il velcro apposito per aprirlo e chiuderlo è fatto di un materiale silenzioso, in modo tale da non far spaventare il neonato quando è necessario aprirlo o chiuderlo, soprattutto in caso di cambio del pannolino.

Leggi anche: Hi-Tech, ecco i successi e i flop di questo 2017

É inoltre fornito di fasce “intelligenti”, che mantengono le braccia del bambino in posizione per tutta la notte, evitando che riesca a scoprirsi.

Se la culla Snoo era effettivamente costosa, la fascia vanta al contrario un prezzo accessibile: solo 24 dollari nei negozi al dettaglio in America, ma per noi è presto sarà possibile acquistarla su Amazon.

Il Dottor Karp prevede di rivendere prodotti high tech per neonati nel prossimo futuro, incluso una registratore per il sonno ovvero un oggetto capace di trasmettere dati a seconda per monitorare la qualità del sonno del neonato. Infine ha accennato alla possibilità di noleggiare, invece che comprare, oggetti come la culla Snoo che sono effettivamente molto costosi.

Leggi anche: La Startup SoapBox Labs lancia una tecnologia di riconoscimento vocale per bambini