giardino-casa-intelligente

Dispositivi elettronici per gli spazi aperti, la casa intelligente si espande

La primavera 2018 tarda ad arrivare, freddo e nuvole hanno la meglio sulle temperature tiepide che dovrebbero introdurci alla stagione estiva. Ma nonostante il brutto tempo, la voglia di progettare gli spazi aperti ed estendere la nostra “casa intelligente” anche fuori non manca.

Ecco quindi soluzioni più che brillanti per iniziare a pianificare un giardino smart ed essere pronti quando arriverà finalmente il bel tempo.

Leggi anche: Internet of Things: cos’è e dove viene applicata

bonus-verdeWi-fi all’aperto

In casa siamo già pieni di tecnologia: da Amazon Echo, alle lampadine intelligenti, fino agli elettrodomestici smart. Adesso bisogna pensare ad estendere il comfort tecnologico anche in giardino per godere delle belle temperature senza abbandonare le comodità degli interni.

In primo luogo occorre estendere il wifi anche all’aperto, prima cosa da fare se si ha intenzione di installare nuovi dispositivi ad esso collegati.

Attraverso un dispositivo chiamato extender, è un ottimo modo per ottenere la rete Wi-Fi anche all’esterno per tutta l’ampiezza del giardino. Ad esempio un sistema di irrigazione sul prato che sia dotato di sensori manovrabili attraverso internet. Ne esistono diversi in commercio: da Rachio, a Flower Power a tutti i dispositivi di Oso Technologies.

Leggi anche: Lampadine intelligenti: 5 fondamentali funzioni hi-tech

casaIlluminazione e porte automatiche

Per rilassarsi e godersi la compagnia in un contesto piacevole è però gradita una certa sicurezza che doni tranquillità a padroni e ospiti. In questo caso sono numerose e più che concorrenziali le telecamere di sicurezza che oggi presentano varietà molto funzionali: rispetto a quelle standard più tradizionali, l’innovazione ha portato i suoi frutti predisponendo sul mercato nuovissime telecamere incorporate ad apparecchi di illuminazione per esterni, ad ibridi che fungono anche da allarmi e persino telecamere alimentate a batteria. Un esempio? Le telecamere di sorveglianza LTE, che funzionano collegate alla rete del cellulare e monitorano ogni angolo del giardino, anche al di fuori del wi-fi. Poi l’illuminazione, che è importante anche all’esterno e se vogliamo farla diventare anche intelligente, in modo tale da poterla controllare con la rete ed essere perfetta per serate estive all’insegna del buonumore.

Per chi inoltre ne avesse bisogno ci sono anche soluzioni per il garage o per i gabbiottini dove teniamo gli attrezzi da giardino: esistono infatti apriporta intelligenti, alcuni che possono essere comandati tramite comando vocale tramite un’app e che segnalano se la porta è rimasta aperta.

Leggi anche: Dispositivi mobili intelligenti, l’utilizzo degli italiani secondo Deloitte

bonus-verdePrevisioni meteo

Infine esiste la tecnologia di localizzazione del tempo. Desideriamo conoscere le previsioni anticipatamente, in modo tale da organizzarci? Adesso anche le stazioni meteorologiche sono diventate più intelligenti e personalizzate: esistono dispositivi economici che registrano la temperatura, la velocità del vento e della pioggia e quanta pressione atmosferica c’è nel cortile. Questo servizio è utilissimo anche per capire quando è meglio piantare, irrigare o raccogliere piante nel giardino.

Insomma di dispositivi intelligenti per gli spazi aperti ce ne sono molti e rappresentano un investimento intelligente.

CONDIVIDI
Roberta Montella
Leggere le piace, scrivere ancor di più. Dopo due Università, un Master e numerose redazioni, è Content Editor di Business.it, un portale che esprime tutta la sua curiosità per i nuovi media e l’innovazione tecnologica. Adora il cinema, odia la superficialità. Usa la tastiera come tappeto magico per esplorare a fondo l’intero mondo digitale.