Dispositivi misurazione pressione: adesso basta uno smartphone

La tecnologia invade le nostre vite, riuscendo talvolta a proporre soluzioni per facilitare le azioni che svolgiamo quotidianamente.

É di questi giorni la notizia che lo smartphone ci darà la possibilità di misurare anche la pressione. Come? Tramite un’app che, su un apposito dispositivo collegato al telefono, legge due dita della mano e riesce a raccogliere i dati sul rialzo pressorio.

Gli studi sono stati effettuati grazie ad un gruppo di ricercatori delle università sudcoreane e americane, e pubblicati ufficialmente su Science Translational Medicine, la rivista specializzata promossa da AAAS (Associazione americana per l’avanzamento della scienza). 

Leggi anche: Dispositivi mobili intelligenti, l’utilizzo degli italiani secondo Deloitte

pressioneUn’app innovativa

Eppure di apparecchi per misurare la pressione ne esistono parecchi in commercio: economici, veloci e di facile esecuzione, basta collegare i sensori intorno alle vene di un braccio e leggere i dati sul display. Perché dunque è innovativa questa nuova app?

In realtà il fenomeno dell’ipertensione è poco conosciuto, anche se molto diffuso. Di conseguenza si può essere ipertesi senza neanche saperlo. Il dispositivo di ultima generazione dà la possibilità a chiunque di misurarsi da solo i parametri pressori e tenere monitorata la situazione.

Per chi infatti non soffre di disturbi gravi e già possiede un apparecchio, è difficile che voglia controllarsi la pressione se non è dal medico per una visita.

In questo modo capire quali sono i nostri valori è semplice, e di conseguenza possiamo segnalare che qualcosa non va tempestivamente ad uno specialista e richiedere analisi più approfondite.

Leggi anche: Trackr, piccolo dispositivo che permette di tenere traccia del tuo veicolo utilizzando lo smartphone

SmartIsland-agritechCaratteristiche

Questo dispositivo si presenta piccolo e pratico, l’innovazione sta nel fatto che possiede un sensore ottico e un sensore di pressione. Per l’esecuzione manuale il dito deve essere premuto sopra di essi e dopo qualche secondo arrivano i risultati della nostra pressione sanguigna. I dati sono visibili tramite lo smartphone, visto che il dispositivo è connesso al cellulare. L’app di riferimento offrirà i risultati della lettura sistolica e diastolica, dopo di che, controllando i parametri, potremmo fare da soli le nostre considerazioni.

CONDIVIDI
Roberta Montella
Leggere le piace, scrivere ancor di più. Dopo due Università, un Master e numerose redazioni, è Content Editor di Business.it, un portale che esprime tutta la sua curiosità per i nuovi media e l’innovazione tecnologica. Adora il cinema, odia la superficialità. Usa la tastiera come tappeto magico per esplorare a fondo l’intero mondo digitale.