dispositivo pieghevole microsoft in uscita

Dispositivo pieghevole: Microsoft vuole rilanciarsi nell’industria mobile e raggiungere Apple e Android

Il nuovo dispositivo pieghevole Microsoft

Il mondo mobile sta conoscendo in questi anni un rapido sviluppo e le multinazionali che ne regolano il mercato lanciano costantemente aggiornamenti e nuove proposte, per cercare di spiazzare la concorrenza e guadagnare ulteriori consensi. Microsoft si è affacciata in ritardo nel settore e i suoi modelli non sono mai riusciti davvero ad impensierire i più quotati prodotti Apple e Android ma, stando alle recenti dichiarazioni di Windows Central, il colosso di Redmond starebbe lavorando per lanciare a breve un dispositivo pieghevole, in grado di ribaltare la situazione.

L’azienda sta vivendo un buon periodo ma, di recente, il progetto di Windows 10 Mobile è stato abbandonato, quindi c’è spazio per nuovi investimenti. Joe Belfiore, responsabile del design dei sistemi operativi di Microsoft, ha spiegato che in futuro verranno garantiti i bugfix e gli aggiornamenti di sicurezza, tuttavia il numero di utenti è sempre rimasto troppo basso per incentivare le aziende a creare più applicazioni e rendere Windows 10 più appetibile.

dispositivo pieghevole microsoft 2

Leggi anche: Smartphone pieghevole: i progetti delle aziende mondiali per il lancio di un dispositivo rivoluzionario

I progetti di Microsoft

Microsoft è la prima a riconoscere che la strada da recuperare rispetto ad Apple e Android è parecchia e servirebbe qualcosa di estremamente originale per colmare il divario. L’azienda però si è dichiarata particolarmente fiduciosa e sostiene che un dispositivo mobile pieghevole sarebbe la soluzione perfetta. Al momento non è dato avere anteprime, si sa solo che il lavoro degli addetti è focalizzato sul Digital Ink e sul pennino per il dispositivo.

Windows Central ha inoltre fatto girare la voce che la nuova tecnologia sarà più simile a Microsoft Courier piuttosto che a Surface Phone, come in tanti credevano. Lo smartphone dovrebbe dunque avvicinarsi ad un digital pocket notebook ed avere diverse funzioni simile a quelle degli iPad, ovviamente con la capacità di essere piegato.

Altre voci giunte da oltre oceano sostengono invece che il progetto in sviluppo ruoti intorno a CShell e Windows CoreOS. CShell è già da tempo al centro di vari dibattiti e dovrebbe essere una shell con la possibilità di adattarsi ad ogni genere di dispositivo, cambiando funzioni ed elementi a seconda dei casi. Windows CoreOS dovrebbe essere il nucleo alla base di tutto ciò, compatibile e disponibile all’installazione sia su dispositivi ARM che x86.

Leggi anche: 

I dettagli del dispositivo pieghevole

Ricordando sempre che finora sono trapelate solo voci più o meno fondate sull’aspetto e le funzionalità del dispositivo pieghevole Microsoft, la combinazione di Digital Ink e pennino dovrebbe consentire la creazione di disegni, note scritte a mano e persino diari o quaderni di appunti con pagine sfogliabili. Questa innovazione certamente permetterebbe a Microsoft di proporre un’alternativa competitiva ma sicuramente diversa rispetto ai modelli Apple e Google.

Non si sa ancora molto dell’aspetto del dispositivo pieghevole e non è facile intuire se ci sarà uno schermo unico, una cerniera, o l’utilizzo di schermi accostati. Non ci sono nemmeno possibili date per il lancio ufficiale del modello. Potrebbe uscire già nel 2018, ma il progetto potrebbe anche essere abbandonato nei prossimi mesi.

L’unica cosa certa è che l’orientamento di Microsoft è cambiato e i fan dei vecchi Windows phone devono rassegnarsi. L’introduzione dei supporti per gli smartphone Apple o Android su Windows 10 e le recenti dichiarazioni dell’azienda lasciano intendere l’inizio di un nuovo percorso da scoprire.

Leggi anche: Bill Gates risponde sul Ctrl+Alt+Canc, la storica combinazione per riavviare il computer

dispositivo pieghevole microsoft

CONDIVIDI