else-corp-startup
Andrey Golub, fondatore di ELSE Corp - Courtesy of PoliHub Newsroom

ELSE Corp: l’imprenditore che rivoluziona il virtual retail di lusso

La rivoluzione del settore moda e del retail di lusso passa anche (e soprattutto) dall’utilizzo delle nuove tecnologie, tra cui anche la realtà aumentata o l’intelligenza artificiale. Ne è convinto Andrey Golub, fondatore della startup ELSE Corp. L’azienda innovativa, nata nel 2014, lavora sullo sviluppo della piattaforma di Virtual Retail nominata E.L.S.E. (acronimo di Exclusive Luxury Shopping Experience) per proporre una nuova esperienza di Shopping Virtuale in 3D, pensata per rivoluzionare completamente i servizi e i prodotti offerti dal settore lusso, nell’ottica di una quasi totale personalizzazione da parte del cliente finale.

ELSE Corp: un business model “futuristico”

Il negozio del futuro è oramai realtà grazie ad ELSE Corp, startup innovativa italiana fondata nel 2014 dall’imprenditore visionario Andrey Golub. È lo stesso Golub, founder e CEO della startup, che racconta il suo business model innovativo dicendo “Stiamo progettando e sviluppando una piattaforma tecnologica industriale per il cosiddetto virtual retail, che rappresenta uno scenario innovativo per il retail nel settore della moda. Punta su due filoni di marketing principali, la customizzazione di massa del prodotto e la realizzazione su misura dello stesso a livello industriale. Il nostro modello, altamente scalabile, è rivolto direttamente alle aziende che producono. In altre parole non ottimizziamo un prodotto esistente ma mettiamo a disposizione un servizio disruptive che può aiutare le aziende ad uscire dalla crisi”.

Un post condiviso da ELSE Corp (@else_corp) in data:

In particolare, ELSE Corp ha ideato una piattaforma software Cloud/ SaaS di “virtual retail”, per la presentazione e la vendita in simulazione 3D al pubblico di calzature e abbigliamento di qualità su ordinazione, personalizzato e su misura dei singoli clienti a prezzi accessibili. Grazie a questa piattaforma e con le consolle virtuali a essa collegate, i brand permettono alla propria clientela al dettaglio di configurare le nuove proposte della moda in maniera virtuale e di creare le personalizzazioni seguendo i propri gusti, per una produzione di articoli di qualità e su scala industriale, ma anche individualizzata, “made to order” e su misura.

ELSE Corp: al Cosmoprof per rivoluzionare anche il settore “Beauty”

Dopo un 2017 di grandi successi – che ha visto ELSE Corp apportare notevoli migliorie alla piattaforma else.shoes ma anche essere selezionata da Microsoft per essere presentata, in qualità di partner più innovativo nel settore retail, in occasione della National Retail Federation Conference NY 2017 – la startup è oggi pronta a presentarsi al Cosmoprof 2018 per presentare la New Retail Experience di POWDERFUL, un progetto integrato di produzione di una ‘all-over palette’ creata per diverse tipologie di utilizzo. Il progetto, definito MyPOWDERFUL, ha l’obiettivo di immergere il cliente-visitatore in una straordinaria Shopping Experience virtuale, così da customizzare ed ordinare un prodotto esclusivo, che può essere poi realizzato su richiesta.

L’applicazione 3D Virtual Boutique è la rappresentazione virtuale dello spazio Retail, che permette all’utente di scoprire il prodotto, effettuare l’ordine ed essere seguito e aiutato da una Shop Assistant. La Mixed Reality Shopping Experience è invece l’app che consente la customizzazione ancora più coinvolgente in 3D, grazie all’uso del device Microsoft HoloLens. Tramite queste applicazioni il cliente può quindi personalizzare ogni singola componente del prodotto cosmetico, scegliendo tra i differenti materiali, colori e decorazioni a disposizione, e personalizzarlo con un monogramma selezionando la posizione, il font e il colore.

Un post condiviso da ELSE Corp (@else_corp) in data:

Questa nuova frontiera del beauty, e più in generale del negozio, è in perfetta linea con la visione futurista dello startupper; in un’intervista al Sole 24 Ore, Andrey Golub aveva infatti raccontato il suo concetto di retail del futuro spiegando “La nostra piattaforma è pensata proprio per la realtà: idealmente, i punti vendita saranno più piccoli, con pochissimo spazio per magazzini e back office. Ci sarà invece un assortimento di prodotti che si possono toccare e in alcuni casi provare. Ma la scelta e l’acquisto si faranno su postazioni con pc e altro hardware che permettono, grazie a sistemi di scanning 3D e software per la customizzazione, di azzeccare, nel caso delle calzature, il numero perfetto. E soprattutto consentono di fare piccoli grandi cambiamenti e aggiunte tra quelli offerti dal marchio”.

In copertina: Andrey Golub, fondatore di ELSE Corp

Leggi anche: Marinow, il successo degli startupper del noleggio barche

CONDIVIDI
Sabina Schiavon
Visionaria per vocazione, blogger in erba per passione, freelance per professione. Milanese per nascita e vercellese d’adozione, si occupa di startup, imprese, Industria 4.0 e di tutti i temi legati all’innovazione. Ama la birra belga e il whisky scozzese, gustati accanto a un gatto che fa le fusa.