facebook-pagamento

Facebook studia la blockchain per creare la propria criptovaluta

Da qualche mese si parla del più famoso social network e della possibilità che possa creare una blockchain indipendente, arrivando addirittura a coniare una propria criptovaluta.

Facebook starebbe infatti cercando di sviluppare una personalissima moneta virtuale, simile ai più noti Bitcoin. Questo è quanto riporta il nuovo rapporto di Cheddar.com. Il team blockchain della compagnia, guidato dall’ex dirigente di Paypal David Marcus, avrebbe avuto l’idea di utilizzare una nuovissima valuta per il pagamento dei 2 milioni di membri di Facebook.

Leggi anche: Facebook potrebbe coniare una criptovaluta tutta sua

Criptovalute: Facebook apre una divisione blockchainLe dichiarazioni

La notizia sembra confermata da fonti dirette interne all’aziende di Zuckerberg, le quali hanno dichiarato che Facebook aveva in effetti un piccolo team dedicato a sfruttare la potenza della tecnologia blockchain, esplorando molte applicazioni diverse. “Non abbiamo altro da condividere“, hanno detto rilasciando la frase all’ufficialità di un portavoce.

Marcus e Weil

Il lavoro che in effetti Facebook sta effettuando sulla blockchain è diventato ufficialmente pubblico all’inizio di questa settimana, come la massiccia riorganizzazione interna. Marcus aveva precedentemente guidato il prodotto Messenger della società con discreto successo, e successivamente si è poi trasferito alla guida del suo nuovo team sulla blockchain. É stato raggiunto anche dal vicepresidente del prodotto Instagram Kevin Weil, che è arrivato da Twitter a Facebook poco più di due anni fa. Weil è stato determinante per lo sviluppo di Instagram Stories, e il team di Zuckerberg si aspetta la stessa genialità.

Anche David Marcus detiene al suo attivo discreti successi: prima di entrare a far parte di Facebook nel 2014, aveva lavorato per sei anni nell’ambito dei pagamenti digitali, inclusi quattro anni nella nota società di Paypal. Durante quel periodo, si interessò anche alle criptovalute, più in particolare ai Bitcoin. Poi pensò addirittura di lasciare il suo lavoro come presidente di Paypal per fondare la propria startup di Bitcoin tanto ne era diventato appassionato.

facebook-privacyIl rapporto pubblicato su Cheddar.com fa sapere che potrebbero volerci anni perché Facebook possa effettivamente lanciare una propria moneta digitale. La società, almeno per il momento, non è interessata a fare un’offerta iniziale di monete (ICO). Le ICO sono oramai diventate un modo molto popolare, per le startup di blockchain, di raccogliere fondi direttamente dai singoli investitori, ma anche queste vendite sono state sottoposte all’esame delle autorità di regolamentazione.

Facebook però potrebbe anche usare la tecnologia blockchain per una serie di altre applicazioni che non includono i pagamenti digitali. Molte Startup e alcune grandi società di media hanno esplorato modi di utilizzare la tecnologia per un’ampia varietà di casi d’uso, dallo scambio sicuro di dati pubblicitari al rendering video VR distribuito, quindi almeno per adesso, l’avvento della  “Facebook moneta” è ancora lontana.

Leggi anche: Criptovalute: Facebook apre una divisione blockchain

CONDIVIDI
Roberta Montella
Leggere le piace, scrivere ancor di più. Dopo due Università, un Master e numerose redazioni, è Content Editor di Business.it, un portale che esprime tutta la sua curiosità per i nuovi media e l’innovazione tecnologica. Adora il cinema, odia la superficialità. Usa la tastiera come tappeto magico per esplorare a fondo l’intero mondo digitale.