Social

Quale sarà il futuro dei media?

Fino ad oggi Facebook non si è rivelato uno strumento particolarmente affidabile a causa delle sue fonti poco attendibili e dal mancato rispetto della privacy di molti dati inseriti dai vari utenti. Ultimamente, si è parlato molto di Fake News e di mancata attendibilità di Facebook.

Nuove assunzioni

Ma oggi, le nuove partnership e assunzioni potrebbero cambiare completamente lo scenario attuale, e permettere di valutare sotto una luce diversa la credibilità del Social Network, messa molto in discussione in questo periodo.
Al momento l’azienda, per la sua sede in California, sta ricercando due specialisti che andranno a ricoprire ruoli di primo piano per quanto riguarda la credibilità delle notizie. Gli individui che occuperanno questi posti dovranno cercare di valutare le varie società, analizzare i numerosi punti vendita che sponsorizzano i vari media sul sito e, in un secondo momento, promuovere quelli più seri e affidabili. Le prossime posizioni da ricoprire saranno quelle che si occuperanno di valutare le politiche utilizzate dai vari media legati a Facebook, e individuare quali potrebbero essere le fonti più attendibili a cui il grande colosso dovrebbe fare riferimento.

facebook-dati-banche

Leggi anche: Facebook, chi clicca sul “Mi piace” regala i propri dati 

I vantaggi

Questo processo porterà degli enormi vantaggi agli utenti del Social. Perché Facebook non dovrebbe intraprendere questo lungo percorso se c’è la convinzione che tutto ciò porterà benefici a tutti, compresa la sua Community?
Mettere in campo i vari esperti per giudicare e valutare la politica interna di Facebook potrà portare il Social sulla strada giusta. Controllare la veridicità e serietà delle sue notizie sarà il primo passo di questa lunga rivoluzione interna.

Questi nuovi scenari sono stati chiamati in causa solo perché Facebook sta solo cercando di convincerci che è una fonte di notizia affidabile? Pubblicando i suoi notiziari ripresi da una lista di aziende credibili come Fox, CNN e Mic? E chiamando in causa fonti attendibili? O anche questa volta si tratta semplicemente di Fake News con cui il Grande Colosso vuole catturare la nostra attenzione?

fake-news-hate-speech

Leggi anche: Facebook e Instagram: ecco quanto tempo dedichi a ciascuna app

Il lungo processo di fidelizzazione

Se Facebook vuole consolidare la fiducia del suo pubblico ed allargare il suo raggio di azione, dovrebbe essere più trasparente con i suoi utenti e cercare di rendere realtà le esigenze e le aspettative dei vari lettori. Cercare di introdurre all’interno di questo meccanismo complicato nuove figure professionali è una buona mossa, anche se tutto ciò non è sinonimo di cambiamento significativo e radicale. Uno specialista della credibilità delle notizie non deve essere uno che sa semplicemente costruire un algoritmo di IA. Dopo aver valutato questo aspetto, dovremo anche considerare quanto potere decisionale il Social affiderà a questa nuova figura lavorativa e quali cambiamenti profondi potrebbe essere capace di apportare a questa piattaforma per finanziare gli aspetti più redditizi dell’attività in questione.

Leggi anche: Offerte lavoro, Instagram assume: ecco le figure ricercate

Solo supposizioni

Fino a quando il Social non ci metterà al corrente di queste nuove iniziative, potremo solo fare supposizioni riguardo ai punti di forza che la piattaforma dovrebbe cercare di sviluppare in futuro. E per quest’azienda, che ha come obiettivo quello di catturare l’attenzione di una porzione sempre più ampia di pubblico con gusti e prospettive diverse, che agisce quasi indisturbata in un mercato molto ampio e sfuggente, come è possibile che sarà sempre facile pensare che i difetti intrinseci del Social nell’approccio con i media, andranno sempre a migliorare?

Leggi anche: Google: la collaborazione con i Media sugli aspetti audio on-demand