Lifestyle

Garden sharing, cos’è e come funziona

Avete mai sentito parlare di Garden sharing? Si tratta di modo semplice ed innovativo per campeggiare su spazi privati. Esistono i cosiddetti Gardensharer che mettono a disposizione i loro luoghi privati per chiunque desideri campeggiare. Basta scegliere una qualsiasi località, sia in città che in montagna o al mare, prenotare e selezionare se si desidera campeggiare con una tenda, con un camper o una roulotte.

Leggi anche: Idee di viaggio 2018: le 10 spiagge più economiche in Europa

garden_sharing_campeggio_

 

Un portale innovativo

Grazie al portale è possibile così effettuare una prenotazione su una sistemazione già pronta, come ad esempio una casa in legno, una tenda già montata, una roulotte parcheggiata in giardino o una casa sull’albero. Inoltre c’è la possibilità di incontrare la gente del posto, infatti il Gardensharer che mette a disposizione lo spazio potrà dare il benvenuto ai nuovi arrivati e saprà dare informazioni, idee e consigli utili per il soggiorno da effettuare.

Prenotare uno spazio in luoghi non serviti da attività ricettive turistiche o dove hotel e campeggi scarseggiano, e dove non c’è campeggio, non sarà più un problema: Garden Sharing ha pensato proprio a questo!

Leggi anche: Le case trasportabili rivoluzionano turismo e stile di vita all’insegna della libertà

Un servizio semplice

I luoghi che tutti desideriamo visitare vanno a seconda dei gusti e del tipo di vacanza: mare, montagna, centro città. È possibile utilizzate dei filtri per vedere dove montare la tenda, oppure campeggiare in luoghi suggestivi come ad esempio soggiornare a due passi dal Colosseo!

Ovviamente il servizio è meno dispendioso di un albergo o di una classica permanenza in appartamento: si paga infatti di meno rispetto ad un hotel, poiché le tariffe dei Gardensharer registrati ufficialmente sulla piattaforma sono molto convenienti e fanno risparmiare in modo tale da poter sostenere ulteriori viaggi in futuro!

piazzola_garden_sharing-min

La garanzia di pagamento e rimborso

C’è poi una doppia sicurezza, che si traduce in un doppio vantaggio: si può pagare attraverso il sistema, in maniera facile e veloce, e il pagamento è garantito con una adeguata policy di rimborso, sia in campeggi sia in piazzole sicure.

É arrivato quindi il momenti di appagare lo spirito di intraprendenza e la curiosità per nuovi luoghi conoscendo nuove persone, campeggiando in modo semplice e sicuro e condividendo con i Gardensharer costumi e tradizioni locali.

Leggi anche: Virail: Giro d’Italia con Virail, le migliori soluzioni di viaggio

Da appassionata di campeggio e viaggi non potevo chiedere di meglio. Risparmio e conosco gente del posto! Bravi ragazzi, facciamo scoprire a più persone che c’è altro oltre a casa e hotel”, afferma sulla piattaforma chi ha provato il servizio. Non resta che prenotare!