Start Up & Imprese

Iliad: costi imprevisti per il nuovo operatore

Iliad, un operatore francese di telefonia mobile, ha fatto il suo ingresso nel mercato italiano. Ed è subito saltato all’occhio per i prezzi estremamente competitivi: 30 GB in 4G+, minuti illimitati, sms illimitati, minuti illimitati verso 60 destinazioni. In più quando sei in un paese europeo hai a disposizione: minuti limitati, sms illimitati e 2 GB. Il tutto a 5,99 euro al mese con un costo di attivazione pari a 9,99 euro (al momento c’è solo questa tariffa). 

Iliad ha lanciato la sua offerta per il mercato italiano, presentandola come la prima “senza costi nascosti“. Siamo davvero di fronte ad una tariffa senza condizioni e costi nascosti? Iliad non è il paradiso, nonostante le grandissime aspettative e l’hype generato direttamente dagli addetti ai lavori, anche il nuovo operatore telefonico nasconde al suo interno dei costi nascosti a cui è necessario prestare la massima attenzione. I primi problemi iniziano a farsi sentire, e tantissimi utenti si sono davvero lamentati.

iliad-operatore-costi-imprevisti

Iliad è davvero una tariffa mobile conveniente?

A prima vista Iliad sembra essere una tariffa molto conveniente, ma è veramente così? In un mercato italiano in cui sono presenti decine di aziende differenti, Iliad è sicuramente stata in grado di proporre un qualcosa di unico nel suo genere e indurre le altre realtà ad apportare modifiche alle proposte commerciali.  A fianco di una offerta mai vista prima, 5,99 euro per 30 giga e minuti/SMS illimitati, il nuovo operatore ha aggiunto anche una serie di opzioni gratis molto utili nella quotidianità.

Gli utenti che si sono lanciati per primi nell’acquisto di una sim Iliad si sono visti recapitare un sms che li avvisava di un addebito in arrivo, relativo al primo rinnovo della famigerata offerta da 5,99 euro al mese del gruppo. Alcuni degli sms in questione però sono arrivati con qualche giorno di anticipo rispetto alla data in cui effettivamente l’offerta si sarebbe dovuta rinnovare, e sono il frutto di un errore che la società ha già ammesso e sul quale sta già lavorando. Infatti l’addebito dei 5,99 euro effettuato in anticipo, è risolvibile con una chiamata all’assistenza clienti per il rimborso.

Iliad si è già trovata un paio di volte nel mezzo di problematiche. Alcuni utenti Tim Vodafone si sono infuriati: sembrerebbe che i loro operatori abbiano fatto pagare le chiamate verso Iliad perché i numeri vengono riconosciuti come portoghesi visto che il prefisso è molto simile (00351 in Portogallo, 351 Iliad). (Quest’ultima pare fosse una responsabilità di Tim).  Ma quello che invece risulta meno trasparente è il trasferimento di chiamata. Tutti i mesi, senza spendere un singolo centesimo in più, i consumatori possono accedere a hotspot, controllo del credito residuo, “Mi richiami”, avviso di chiamata e segreteria telefonica.Al suddetto elenco manca una voce, per alcuni utenti, molto importante: il trasferimento di chiamata.

Il servizio, per chi non lo conoscesse, consiste nel trasferire le chiamate in ingresso verso un altro numero di telefono quando il destinatario risulta essere non reperibile o occupato. Di base, le più importanti aziende come Wind o TIM lo attivano gratuitamente nel caso in cui il cliente disponga di un’offerta con minuti inclusi. Iliad, invece, sebbene la propria soluzione preveda illimitati minuti di chiamate, lo rende disponibile a 5 cent/min senza scatto alla risposta. L’addebito avverrà direttamente sul credito residuo della SIM collegata e, in altre parole, verrà gestito come una vera e propria telefonata dal numero Iliad verso il destinatario del trasferimento. L’opzione, se interessati, non viene attivata in automatico, ma sarà necessario richiederla direttamente dal proprio profilo.

Sul sito dell’operatore però non c’è traccia della tariffa relativa a questo tipo di costi: il conteggio arriva dalle segnalazioni fatte da diversi utenti proprio a MondoMobileWeb che come prova hanno fornito le schermate relative al riassunto dei costi sostenuti sul proprio conto. Ma riguardo a quest’ultima, Iliad ha specificato che il problema dei costi relativi all’utilizzo del trasferimento di chiamata riscontrato da alcuni utenti era dovuto a un bug risolto in queste ore, e che i costi sostenuti dalle persone coinvolte saranno rimborsati.

Leggi anche: Tecnologia: Vodafone ha accettato di pagare 21,8 miliardi di dollari

iliad-operatore-costi-imprevisti

Come sarà la copertura della rete

A conti fatti Iliad è una tariffa conveniente, ma potrebbe esserci una pecca, ovvero la qualità della rete. Essendo un nuovo operatore non ha ancora installato le proprie antenne, ma nel frattempo si appoggerà molto sulle antenne che ha acquistato da Wind Tre, della quale sfrutterà sia delle antenne lasciate libere dopo la fusione tra Wind e Tre sia del roaming sulla sua rete. Resta da dire che la rete di Wind Tre, anche in passato ha avuto problemi di copertura (Tim Vodafone hanno il triplo di ripetitori), ma Iliad non avendo ancora molti clienti, non avrà le reti sovraccaricate dall’eccessivo traffico. Tra qualche mese, quando il numero degli utenti Iliad sarà più consistente e si sarà stabilizzato, testeremo l’efficienza della rete.

Leggi anche: Telefonia: arriva un nuovo operatore mobile in Italia