Lifestyle

Tecnologia: Vodafone ha accettato di pagare 21,8 miliardi di dollari

Vodafone ha accettato di pagare $ 21,8 miliardi per acquistare gli asset di Liberty GlobalHa siglato un accordo per l’acquisto di alcune attività europee della società di cavi americana Liberty Global, una mossa che il CEO ha detto andrà a beneficio sia degli investitori che degli utenti di dispositivi mobili. Il CEO di Liberty Global, Mike Fries, ha dichiarato che la vendita di asset da 21,8 miliardi di dollari della sua azienda a Vodafone è solo l’inizio del consolidamento mobile in Europa.

Vodafone, il secondo operatore di telefonia mobile al mondo, opera in Europa, Asia, Africa e Oceania. Nell’accordo, Vodafone sta acquistando le attività di Liberty Global in Germania, Ungheria, Romania e Repubblica Ceca. Ma i critici sostengono che l’accordo con la concorrenza e le autorità di regolamentazione possono non essere d’accordo. Deutsche Telekom è il più grande concorrente in Europa.

vodafone-libertyglobal

Leggi anche: Smartphone 5g in arrivo, la rete di nuova generazione

Perché Vodafone ha acquistato gi asset di Liberty Global?

Per combattere i rivali con una gamma più ampia di TV via cavo superveloce, banda larga e mobile Servizi. Il secondo operatore di telefonia mobile al mondo ha stretto un accordo con il pioniere statunitense John Malone’s Liberty dopo anni di colloqui on-off per diventare una forza europea per sfidare il dominio di ex monopoli come Deutsche Telekom.

Il fornitore tedesco ha prontamente sottolineato la sua precedente opposizione all’accordo e Vodafone dovrebbe affrontare una lunga revisione normativa a Bruxelles. Deutsche Telekom è pronta a sostenere che l’accordo dovrebbe perlomeno portare ad un allentamento dei regolamenti che affronta nel suo mercato nazionale.

L’accordo riporta Vodafone ai massimi livelli nel cuore dell’Europa, dove si sta battendo per essere uno dei pochi giocatori con la scala per fornire l’intera gamma di servizi di intrattenimento e di comunicazione che i consumatori desiderano. “In Europa, Vodafone ha iniziato storicamente come sfidante nei dispositivi mobili su tutti i mercati, nel tempo abbiamo costruito una presenza fissa e ora con questa transazione diventiamo il più grande fornitore di servizi convergenti fissi mobili in tutti i paesi europei”, ha dichiarato Vodafone Chief Executive Vittorio Colao ai giornalisti. “È anche una combinazione di trasformazione per Vodafone, diventeremo il principale proprietario di reti di nuova generazione in Europa, al servizio del maggior numero di clienti mobili e famiglie in tutta l’UE”. La mossa segna il più grande accordo di Vodafone da quando è uscita dagli Stati Uniti nel 2014.

Leggi anche: Vodafone e Arduino: la partnership dell’innovazione tecnologica

Le obiezioni di Deutsche Telekom

Deutsche Telekom, che è il più grande operatore europeo di telecomunicazioni per fatturato e possiede T-Mobile, ha sollevato forti obiezioni alla decisione. Il suo amministratore delegato, Timotheus Höttges, ha affermato che avrebbe falsato la concorrenza: “Io personalmente lotterò per una concorrenza leale per i nostri clienti, per garantire che non ci troviamo di fronte a uno svantaggio”. Si è anche chiesto se i regolatori approverebbero il legame.

Tuttavia, l’amministratore delegato di Vodafone, Vittorio Colao, ha dichiarato che l’accordo “crea un forte concorrente di Deutsche”Vodafone possiede già la più grande azienda di cavi in Germania dopo aver acquisito Kabel Deutschland per 7,7 miliardi di euro cinque anni fa. Unitymedia è la seconda rete via cavo in ordine di grandezza, che opera nei tre stati tedeschi della Germania che Vodafone non copre già. Colao ha affermato che non vi è “alcuna sovrapposizione geografica” tra le due imprese.

Mike Fries, amministratore delegato di Liberty Global, ha dichiarato: “Anche insieme, Liberty Global e Vodafone, le cui reti via cavo non competono o si sovrappongono, saranno la metà delle dimensioni dell’operatore storico. È ora di modificare le dinamiche del mercato scatenando maggiori investimenti e concorrenza. “ Vodafone offre solo servizi mobili in Ungheria, Romania e Repubblica Ceca, ma l’acquisto di servizi via cavo di Liberty consentirà di espandersi in TV e in banda larga in quei mercati.

Leggi anche: Vodafone Future Jobs Finder, la piattaforma per trovare lavoro nella digital economy