Guide

Come diventare un imprenditore di successo

5. Seguire i consigli di chi ci è riuscito

Per molti giovani imprenditori il tempo sembra essere un ostacolo. Esso, invece, rappresenta un fondamentale alleato. La pensava così Steve Jobs che considerava la frase “datti tempo” il suo motto e il suo consiglio. Non si può pensare, infatti, di portare un’impresa ai massimi livelli dall’oggi al domani. Per avere la certezza di un lavoro solido, in grado di accrescersi nel tempo fino a garantire il pieno successo è infatti necessario un buon progetto ma, soprattutto, moltissimo tempo. Chi conosce la storia di questa mente geniale sa bene come l’apice del successo sia stato raggiunto dopo aver avuto momenti di grande difficoltà.

4. Vincere le paure

Spesso, si fa l’errore di guardare a chi è già arrivato al successo con la propria impresa senza valutare il passato, ossia tutti i momenti che sono stati necessari per costruire quel particolare business. Soprattutto, non tutti conoscono i momenti di difficoltà e le paure che hanno dovuto affrontare anche i più importanti imprenditori. Arianna Huffington, la fondatrice dell’Huffington Post, sottolinea come per essere un imprenditore di successo sia necessario avere una buona dose di coraggio. Avere paura di prendere determinate decisioni è il modo migliore per non crescere. Conoscendo le storie di chi è arrivato a realizzare un business di successo si potrà notare come ogni percorso intrapreso è stato lastricato di problemi, dubbi e paure.
Leggi anche: Come diventare un blogger di successo

Come-diventare-un-imprenditore-di-successo-33. Acquisire competenze e consapevolezza

Non si può diventare un imprenditore di successo se non si ha competenza nel proprio settore. Per arrivare in alto, infatti, è necessario poter comprendere ogni aspetto del proprio lavoro, sia dal punto di vista teorico che pratico. Bisogna sapere quali siano gli elementi necessari per il miglioramento e applicarli. Oppure bisogna circondarsi di personale in grado di realizzare, dal punto di vista pratico, le idee e le teorie concepite grazie alle competenze teoriche acquisite tramite studio, ricerca e continui aggiornamenti.

2. Definire i propri obiettivi

Per quanto possa sembrare strano, nessun imprenditore di successo nasce dal nulla. Molti, invece, sono il frutto di una corretta scelta di obiettivi, seguiti nel giusto ordine. Ma come definire i propri obiettivi? La risposta è molto semplice: essi vanno definiti in base al tipo di lavoro che si intende fare. E, soprattutto, vanno scritti. Secondo Ryan Allis, cofounder e presidente di Hive Digital, agenzia di marketing digitale di successo, gli obiettivi vanno sempre scritti perché solo così l’inconscio si attiverà per realizzarli.
Leggi anche: Secondo Forbes chi sono i Top Under 30 del tech

1. Circondarsi delle persone giuste

Il fondatore di LinkedIn Reid Hoffman è fermamente convinto che per diventare imprenditore di successo sia necessario circondarsi delle persone giuste, ossia imprenditori che hanno raggiunto i propri obiettivi oppure persone entusiaste del proprio lavoro. La tendenza dell’uomo a imitare chi ha successo rappresenta infatti una chiave fondamentale, che permette di immedesimarsi in determinati ruoli. Frequentando gli ambienti e le persone giuste, infatti, si potranno avere i giusti stimoli e un gran numero di suggerimenti da prendere al volo per poter raggiungere gli obiettivi prefissati.
 
Come-diventare-un-imprenditore-di-successo-2
Leggi anche: Storie di successo: Tomas Gorny, da parcheggiatore a imprenditore milionario