Lifestyle

Investire in criptovalute, quali sono i vantaggi

Investire in criptovalute è la moda del momento, ma quanto è davvero proficuo e sicuro il settore?

Puntare sui Bitcoin per ottenere un guadagno sicuro rappresenta, come tutti gli investimenti, qualcosa di rischioso più che mai oggi, dove manca quella conoscenza più approfondita del mercato finanziario. 

In primo luogo, chiunque decida di essere coinvolto nel mondo delle criptovalute, deve tenere presente che può agire in tutta tranquillità, in quanto l’uso dei Bitcoin è legale in tutto il mondo.

I Bitcoin non sono l’unica moneta digitale di successo, ma è indubbiamente la più famosa.

Esistono però diverse criptovalute come Ethereum, Litecoin, Vechain e altre che rappresentano una degna alternative, tali da essere finalmente prese in degna considerazione.

Leggi anche: Bitcoin nuovo oro digitale, una lunga strada davanti

bitcoin-oro-digitaleDecentrate e sicure

Il mondo delle monete digitali è comunque giovane, quindi può attirare l’attenzione dei curiosi così come quella degli scettici.

Investire è giusto se si ha un adeguato profilo di rischio, ricordandosi numerosi vantaggi. Il primo tra questi è quello per cui una volta acquistati, nessuno può “prendere” i Bitcoin. Le banche centrali si riservano, in momenti di crisi, la capacità di riprendersi i depositi dei cittadini privati. Con le criptovalute questo non può succedere. In questo caso i Bitcoin sono una valuta decentrata, quindi del cliente al 100%, senza la possibilità di essere rubata, presa o trasferita. Le criptovalute sono come i contanti, ovvero funziona come una banconota data in mano ad altra persona: non esiste possibilità di richiedere resi oppure rimborsi, perché la proprietà cambia a seconda di chi la detiene.

Leggi anche: Coinbase e l’Index Fund che comprenderà quattro criptovalute sul Gdax

bitcoin-visa-mastercard-commissioniNon servono competenze informatiche

Un altro enorme vantaggio, che differenzia le criptovalute come i Bitcoin dalla moneta contante è il fatto che le prime non possono generare inflazione.

Le valute correnti, al contrario, sono spesso soggette a questo problema perché i governi possono decidere di stamparne quanta ne vogliono. Qui invece non ci sono problemi.

Inoltre le transazioni sono economiche, veloci e sicure in quanto, grazie alla tecnologia blockchain, nessuno può rubare la moneta digitale, che possono risultare anonime a seconda del bisogno, personali ed esclusive.

Infine molti credono, erroneamente, che per investire in Bitcoin o in qualsiasi altra criptovaluta, bisogna essere competenti in materia informatica: niente di più falso. I passaggi da effettuare sono semplici e intuitivi, basta possedere un portafoglio digitale.

Tutte le banche mondiali stanno rivedendo la propria opinione per includere le criptovalute nei loro movimenti economici e nonostante i rischi, le valute digitali si stanno affermando come l’affare del secolo.

Leggi anche: Mining Bitcoin: l’azienda cinese Bitmain guadagna 4 miliardi di dollari