Lavoro: 20 buone abitudini per una carriera di successo

Le buone abitudini sul posto di lavoro sono essenziali per chiunque voglia avere successo nella propria attività, che si tratti di un lavoro part-time mentre si studia, di lavoro estivo o a maggior ragione in un passaggio importante della propria carriera. Le buone abitudini fanno aumentare la produttività, la soddisfazione sul lavoro e ti aiutano ad avere relazioni migliori con il tuo capo e i tuoi colleghi. Abbiamo chiesto ad alcuni professionisti esperti quali buone abitudini di lavoro avrebbero consigliato ai giovani, eccole.

Prendi bene le critiche

Il feedback del tuo capo è prezioso. Non sta necessariamente criticando la tua performance perché non gli piace: criticandoti potrebbe aiutarti a ottenere un risultato migliore.

Niente pettegolezzi

Non contribuire ai gossip sul luogo di lavoro e rimani neutrale se un tuo collega cerca di tirarti dentro o parla alle spalle di un altro collega.

Sii risolutore di problemi, non lamentarti

Se hai una lamentela su un aspetto del tuo lavoro, devi sempre avere idee su come migliorarlo. Quando trasformi la negatività in azione positiva, apparirai professionale anziché lamentoso.

Sii affidabile

Vai sempre al lavoro se hai programma di farlo. Chiamati fuori solo se sei malato.

Sii disposto agli straordinari

Se il tuo capo ti chiede di venire al lavoro fuori orario o nel tuo giorno di riposo, sii disposto a fare ogni sforzo per andare. Dovresti anche essere di buonumore, se davvero ami quello che fai e vuoi avere successo.

Preparati a non sapere tutto

Di certo non saprai tutto quando inizierai un lavoro per la prima volta, e avrai ancora molto da imparare anche quando avanzerai nella tua carriera. Non si smette mai d’imparare, sul lavoro.

Lavoro: 20 buone abitudini per una carriera di successoTieni il telefono lontano mentre lavori

Messaggi e notifiche che compaiono sul tuo telefono cellulare possono essere una grande distrazione mentre lavori. Controlla il tuo telefono solo durante le pause.

Utilizza abiti adatti

Vestire per la posizione che desideri consente al tuo datore di lavoro di visualizzarti “in quel lavoro”. Insomma, se ambisci ad una posizione a contatto con il pubblico non vestirti come se dovessi stare tutto il giorno chiuso da solo nel tuo ufficio.

Chiedi e offri aiuto

Nessuno, non importa quanto talento abbia, può fare tutto da solo. Se hai bisogno di aiuto non aver paura di chiederlo. Renditi conto che anche altri potrebbero averne bisogno ma potrebbero esitare a chiederlo: quindi offri loro una mano quando puoi.

Fai sempre del tuo meglio

Quando il tuo capo assegna un compito, eseguilo al meglio delle tue capacità.

Sii gentile

Non c’è niente da guadagnare non essere gentili con gli altri. Se sei gentile, renderai felici gli altri e loro saranno ben predisposti nei tuoi confronti. Sii particolarmente gentile con quelli che sembrano i più infelici: potrebbero davvero averne bisogno e potresti avere un effetto positivo su di loro.

Fai più di quanto è richiesto

Facendo più di quanto il tuo capo o i clienti si aspettino, otterrai da loro sicuro riconoscimento: questo ti darà esperienza e soddisfazione personale.

Non dire mai “Non è il mio lavoro”

Preparati a “buttarti” quando necessario. Può implicare fare qualcosa che non è nelle tue mansioni, ma dimostrerai di essere flessibile.

Guarda i problemi come opportunità

Quando sorgono problemi, risolverli ti dà la possibilità di mostrare i tuoi punti di forza e affinare le tue abilità.

Tieni i problemi personali fuori dal lavoro

Fai attenzione a parlare diffusamente dei tuoi problemi personali. Quello che dici ai tuoi colleghi potrebbe influenzare la loro percezione – e quella del tuo capo – della tua capacità di svolgere il tuo lavoro.

Fai domande

Se non capisci come fare qualcosa o come funziona qualcosa, chiedi chiarimenti. Potresti sentirti sciocco a chiedere qualcosa che consideri una domanda banale, ma è molto meglio che fare un errore evitabile.

Non aver paura di dire “Non so”

Se qualcuno ti fa una domanda e davvero non conosci la risposta, piuttosto che dare informazioni sbagliate, sii onesto. Di che non ne sei sicuro, ma che t’informerai. E poi fallo.

Sii organizzato

È impossibile fare un buon lavoro se sei disorganizzato.

Ascolta e cerca di capire, non reagire

Quando qualcuno parla, ascolta attentamente. Non pensare subito alla risposta, cerca di assorbire ciò che la persona ti sta dicendo. Puoi fare domande più tardi.

Smetti di rinviare

Smettere di fare il tuo lavoro, anche un progetto che temi o un problema, non lo eliminerà. Affrontalo, puoi farcela.

Leggi anche: I 10 migliori siti per trovare lavoro come freelance

CONDIVIDI
Paolo Cantulla
Vero, ispirato, innovatore: sono i concetti legati al suo impegno giornalistico. Ormai attivo da anni nel settore, collabora con diverse riviste trattanti tematiche legate al business ed alla tecnologia digitale.