Guide

Lavoro, come incoraggiare lo sviluppo professionale dei dipendenti

Un gruppo unito è un gruppo che funziona. Utilizziamo uno slogan cinematografico per sottolineare un concetto quanto mai vero: un team che lavora con forti motivazioni crea un valore aggiunto per l’azienda ed è stimolato anche ad un processo di crescita professionale che porta ad un arricchimento sia in termini di esperienza, sia in termini di qualità del lavoro. Per spronare i dipendenti esistono diverse metodologie e un buon leader e capo deve conoscerle al meglio per cercare di ottenere sempre di più dai suoi collaboratori. La responsabilità della crescita e dello sviluppo professionale però non sta soltanto nelle motivazioni che vengono dall’alto: anche i dipendenti devono essere in grado di fare del proprio meglio se messi nelle condizioni giuste e pensare che una crescita e il raggiungimento di obiettivi sempre nuovi possa portare un valore aggiunto anche dal punto di vista personale, nell’ottica di una crescita continua e magari di altre esperienze professionali. Bisogna dunque cercare sempre di puntare in alto per cercare di conseguire obiettivi stimolanti. Quello a cui ci vogliamo dedicare in questa occasione però è dare alcuni consigli su come incoraggiare i dipendenti allo sviluppo professionali, indicandovi qualche espediente utile in ambito lavorativo per avere un gruppo sempre motivato e i singoli che lo compongono propensi alla crescita continua.

consigli agli startupper su come migliorare la leadershipAumentare conoscenze e competenze: formazione continua

Aumentare le conoscenze e le competenze dei dipendenti è utile ad entrambe le parti: chi lavora potrà allargare il proprio bagaglio di esperienza e conseguire uno sviluppo professionale, chi gestisce l’azienda o un determinato comparto potrà beneficiare di risorse sempre aggiornate. Puntare sullo sviluppo professionale dei propri collaboratori è molto importante e per questo bisogna fare grande attenzione alla formazione. Garantire corsi di aggiornamento esterni e interni al contesto aziendale permette di avere un contesto dinamico e uno spirito di apprendimento continuo. Si può sempre imparare e in un mondo del lavoro in continua mutazione, rimanere aggiornati continuamente nel proprio campo contribuisce in modo incisivo sullo sviluppo professionale del singolo. L’obiettivo perciò è quello di colmare sempre le lacune se esistenti: queste non devono essere viste come un punto negativo ma come un punto di partenza e un’opportunità per ampliare e integrare le conoscenze già acquisite. Creare gruppi di lavoro può aiutare il confronto e l’apprendimento reciproco mettendo di fronte risorse con diversi livelli di esperienza.

Stimolare sempre la cultura dell’apprendimento

Trovare e dare i giusti stimoli è importantissimo. Per questo bisogna sempre cercare di creare una cultura dell’apprendimento ben radicata, spronando i dipendenti alla crescita personale come valore professionale. Bisogna sempre cercare di fare rete e di stimolare le risorse: dal brainstorming e dal confronto possono nascere idee e opportunità importanti che possono risultare utilissime e che altrimenti rimarrebbero inascoltate. Cercate dunque di accompagnare sempre i dipendenti nel processo di crescita, stimolandoli e investendo in modo importante nella loro crescita professionale: si tratterà di un beneficio importante per la vostra attività o per quella del vostro ufficio ma sopratutto porterà la risorsa a guardare con occhi diversi all’attività quotidiana che svolge.
Leggi anche: 7 nicchie profittevoli per avviare un business online