Lifestyle

Nokia vende Withings: la società finlandese torna sui propri passi

La sfortunata incursione di Nokia nell’hardware e nei servizi per la salute digitale sembra che stia finalmente arrivando al capolinea. Oggi la società finlandese ha annunciato di aver avviato trattative esclusive per vendere questa divisione a Eric Carreel, il co-fondatore ed ex presidente di Withings, dopo che sia Samsung sia Google hanno entrambi provato a metterci le mani sopra. Withings ha costituito il nucleo della divisione dopo che Nokia ha acquistato la start-up francese nel 2016 per 170 milioni di euro. “Nokia ha annunciato una revisione delle opzioni strategiche per il business Digital Health nel mese di febbraio 2018. La vendita pianificata fa parte dell’obiettivo di Nokia per diventare un’azienda business-to-business e di licensing”, ha detto l’azienda finlandese. La transazione è soggetta ai termini concordati nelle trattative e al completamento della consultazione delle informazioni con il Comitato aziendale di Nokia Technologies (Francia) SA. L’accordo dovrebbe concludersi verso la fine del secondo trimestre 2018. L’attività di licenza di Nokia non è inclusa.

Nokia Digital Health: i ricavi del 2017

Un portavoce di Nokia ha confermato che la società non sta rendendo pubblico alcun prezzo al momento. Ma per misurare quanto fosse piccola l’azienda – che comprendeva bilance intelligenti, un cardiofrequenzimetro e un termometro intelligente – per Nokia, e quale prezzo potremmo aspettarci, lo scorso anno, la divisione sanità digitale ha portato a casa ben 52milioni di euro per ricavi, mentre il resto della società ha realizzato vendite per circa 23,2 miliardi di euro. L’annuncio di oggi arriva dopo mesi di speculazioni sul futuro del business di Nokia dopo una proposta di licenziamenti e una nota trapelata che ammetteva come l’operazione sull’investimento sanitario fosse stata fallimentare, e annunciando al personale che la compagnia stava iniziando una revisione strategica del business. “Invece di innamorarsi solo della nostra tecnologia, dobbiamo essere onesti con noi stessi”, ha detto in una nota la responsabile della strategia di Nokia, Kathrin Buvac. “Nella sua interezza, la nostra attività di salute digitale ha faticato a ridimensionare e soddisfare le sue aspettative di crescita. Al momento, non vediamo un percorso per farlo diventare una parte significativa di un’azienda grande come Nokia.”
Leggi anche: Come rafforzare la tua squadra con le strategie di Leadership

Nokia, un fallimentare investimento

Nokia ha rinominato la divisione Withings come Nokia Digital Health nel febbraio 2017 e successivamente ha aggiunto ulteriori investimenti e attenzione per potenziare la divisione dopo aver chiuso altre operazioni, vale a dire un altro sforzo che aveva apportato all’hardware, nelle telecamere VR. Tuttavia, il lavoro non ha dato risultati. La notizia è l’ultimo atto per evidenziare come Nokia, azienda finlandese, sia stata un tempo il più grande produttore di telefoni cellulari del mondo e stia continuando a lottare per trovare il modo migliore per procedere con l’utilizzo di alcuni dei suoi ampi IP e immergersi nel mercato dei consumatori.
Leggi anche: Intelligenza Artificiale tutore della legge, in Cina arresta un criminale