Google smartphone

Pixel 2, il nuovo smartphone di Google presto anche in Italia

241

Pixel 2 è il nuovo smartphone di Google presto disponibile anche in Italia con la pretesa di cambiare profondamente l’uso dei dispositivi mobili. Almeno questa è l’intenzione dell’establishment di Google, chiamato a competere sul mercato con colossi quali Apple e Samsung, avanti anni luce nella produzione e commercializzazione degli ultimi ritrovati tecnologici ad uso mobile. Per questo da Mountain View devono arrivare nuove soluzioni che vadano oltre all’innovazione tecnologica hardware ma facciano leva su novità software per attrarre nuovi acquirenti.

Leggi anche: Google si sta orientando verso l’informazione a pagamento

Google smartphone

La nuova strategia di Google per il mercato mobile

Questa rivoluzione ha un nome ben preciso ed è AI, intelligenza artificiale, e nei laboratori di DeepMind, il dipartimento di ricerca sull’intelligenza artificiale di Google, si sta investendo molto per rendere sempre più “umani” gli algoritmi da utilizzare nei software di assistenza personale.
Così l’aspetto che ha colpito più di tutti gli altri durante la presentazione della nuova serie di dispositivi Pixel avvenuta a San Francisco lo scorso 4 Ottobre, è stato la grande importanza rimarcata sull’assistente virtuale che aiuterà l’utente nei compiti più svariati. Rick Osterloh, Vice Presidente della divisione Hardware, in occasione dell’evento ha rimarcato che dal punto di vista tecnico è ormai difficile realizzare modifiche epocali nel mondo degli smartphone ma “si possono cambiare i cellulari dall’interno”, ovvero con software sempre più evoluti.
La grandissima novità sarà l’applicazione Lens che, grazie a un algoritmo di realtà aumentata, potrà leggere, nel vero senso della parola, il mondo intorno a noi riconoscendo luoghi, oggetti ma anche più semplicemente indirizzi email, numeri di telefono e via dicendo. Un passo che, se verranno mantenute le aspettative, porterà ad un altro livello l’utilizzo quotidiano dei cellulari. Per realizzare il googlefonino, il colosso di Mountain View ha collaborato con HTC, società taiwanese acquisita parzialmente da Google nelle scorse settimane per 1,1 milioni di dollari a riconferma che il business legato agli smartphone non è più qualcosa che la corporation reputa secondario e accessorio. Poter controllare la progettazione e la produzione hardware, soprattutto per i prossimi modelli, darà a Google la possibilità di sviluppare software sempre più performante e cucito su misura sul dispositivo.

Leggi anche: Google dice addio alla Instant Search a favore del mobile

Google smartphone

Il Pixel 2 nel dettaglio

Per farsi largo tra l’agguerrita concorrenza, il Pixel 2 è stato pensato per essere al top anche nel reparto hardware e le caratteristiche sono veramente impressionanti. Due le versioni sul mercato statunitense, mentre su quello italiano sbarcherà solo il Pixel 2 XL, che differiscono per la dimensione del monitor e la casa produttrice. Sarà da 5 pollici AMOLED e risoluzione Full HD il modello standard realizzato da LG mentre da 6 pollici quello che potremmo acquistare anche in Italia con risoluzione 1440×2880 pixel e display P-OLED, ma non curvo, della taiwanese HTC. Il resto della dotazione tecnica è invece identica per entrambi i dispositivi e al centro di tutto c’è il processore a 64 bit Qualcomm Snapdragon 835 (un octacore al momento al top nel comparto Android), 4 GB di Ram, la GPU Adreno 540 e storage da 64Gb o da 128Gb.
I nuovi Pixel 2 assicureranno anche una grande resa nell’ambito foto/video grazie a due fotocamere veramente di livello anche se manca la doppia fotocamera molto in voga al momento tra gli altri produttori. Quella posteriore, ha un sensore da 12,2 Mpx, un’apertura massima di 1,8f per ottenere immagini perfette in notturna e una risoluzione di 3968 x 2976 pixel per scatti straordinari e video in 4K. Per selfie strabilianti, invece, la fotocamera frontale dispone di un sensore da 8Mpx e apertura da 2,3f. Resistente all’acqua e alla polvere con certificazione IP68 i Pixel 2 non disporranno della ricarica wireless ma Google assicura che con la ricarica veloce in 15 minuti di collegamento alla rete elettrica si disporranno di oltre 7 ore di utilizzo. Ancora non è stata rilasciata una data ufficiale di rilascio ma i ben informata danno il 15 Novembre come giorno certo. Sicuro il prezzo di 989 euro per il Pixel 2 XL che sarà commercializzato in esclusiva da 3/Wind.

CONDIVIDI
Simona Lovreni
Scrittrice professionista, adora i libri gialli e la musica hip pop. Ma la sua grande passione è quella di scoprire nuove start up, parlare di loro ed aiutarle a farsi conoscere sul panorama nazionale. Questo perché ha un sogno nel cassetto: creare un giorno la sua impresa.