Lifestyle

Raccolta email con Facebook rispettando il consenso, Newsletter2Go spiega come

Dopo lo scandalo “Cambridge Analytica”, la più ampia questione sulla privacy nella rete è qualcosa che ha finito per coinvolgere tutti. In particolare, le società annesse e connesse a Facebook sono corse ai ripari, cercando di garantire protezione dei dati e nuovi strumenti per rispettare appieno il consenso degli utenti.

Anche Newsletter2Go, il programma per newsletter capace di creare ed inviare in modo facile e veloce sia newsletter professionali, sia campagne di email marketing automatizzateha indagato come poter utilizzare il più famoso social network come strumento per aumentare la mailing list rispettando la privacy e il consenso degli utenti.

Leggi anche: Cancellazione dalla newsletter: Newsletter2Go, l’innovazione del settore

Newsletter2Go, cos’è e come funziona

Newsletter2Go è un programma che ha lo scopo di aumentare il business dell’azienda di riferimento con caratteristiche innovative, mirando alla funzionalità e all’efficacia della gestione dei contatti.

Email e campagne marketing offrono la rete attraverso la quale è possibile comunicare, creando un approccio preciso e personalizzato. I risultati delle newsletter vengono valutati in tempo reale verificando la performance di rendimento.

Se si possiede già una newsletter consolidata ma si ha la necessità di aumentare il numero degli utenti, una buona strategia risulta quella di utilizzare Facebook. Newsletter2Go ha infatti compreso che il social network è una fonte essenziale di contatti estremamente importanti. Sfruttandolo al meglio si crea la reale possibilità di come una sorta di contenuto valoriale ad hoc.

Newsletter-Logo

Come funziona? La strategia messa in atto da Newsletter2Go è quella di trasformare i follower del profilo in contatti utili alla mailing list. Invogliare quindi i contatti a iscriversi alla newsletter, aumentando notevolmente le possibilità di accrescere le possibilità di business.

Raccolta contatti via Facebook

In primo luogo bisogna capire come funziona la raccolta dei contatti, quindi indirizzi essenziali, via Facebook.

La prima cosa da fare, facile e veloce, e pubblicizzare un post dove si esplicita la newsletter e si invitano gli utenti ad iscriversi.

Più il post è accattivante, più i follower saranno interessati a iscriversi. Ciò può avvenire tramite foto, video o qualunque cosa spieghi in maniera adeguata di cosa tratta la newsletter e perché sarebbe vantaggioso farne parte.

Cosa fondamentale da ricordare proprio per la protezione della privacy è chiedere sempre il consenso dell’utente. Il meccanismo è stato sancito anche grazie all’introduzione del nuovo GDPR a maggio 2018.

Proseguendo nei suggerimenti per incentivare il numero di utenti ad iscriversi, è quello di inserire una Call To Action: un pulsante che rimandi ad una pagina d’iscrizione alla tua newsletter.

Questa è una opzione non a pagamento, ma serve il caricamento di un breve video e successivamente apparirà il pulsante “iscriviti”.

In secondo luogo, l’ulteriore possibilità è scaricare l’integrazione per Facebook alla piattaforma di email marketing, personalizzando così il modulo previsto e scaricandolo sulla pagina Facebook.

newsletter2go

Successivamente è utile raccogliere gli indirizzi grazie alle inserzioni sul social. Questa opzione è estremamente importante perché permette di aumentare il numero di iscritti alla newsletter non solo a chi segue il profilo, ma anche da nuovi potenziali interessati.

Si possono poi raccogliere nuovi indirizzi grazie alle inserzioni su Facebook, dove è possibile scegliere i destinatari, ovvero personalizzarli secondo esigenze di area geografica, interessi, lavoro, età etc.. Qual è il trucco? Un regalo che gli utenti potranno ricevere in cambio della propria registrazione.

Leggi anche: Sito Web: 6 strategie di progettazione per un sito vincente

Lead Ads e altre opzioni

Un’ulteriore opzione offerta da Facebook a pagamento è quella del Lead Ads. Sono annunci che permettono di aprire il modulo d’iscrizione direttamente all’interno dell’app di Facebook. Di conseguenza i dati inseriti dall’utente, salvati su Facebook, vengono presi e messi nel modulo tramite la compilazione automatica. Cliccando Invia, l’utente sarà automaticamente registrato alla newsletter. Nuovi iscritti in poco tempo, dove nel momento dell’accettazione, si accetta anche la normativa sulla privacy dell’azienda.

Offrendo poi privatamente e concretamente l’invito, questo è sempre un buon metodo per spiegare ed incoraggiare nuovi utenti all’iscrizione, privilegiando un approccio più concreto e personale.

L’ultima opzione offerta da Newsletter2Go e Facebook è quella dell’utilizzazione del pulsante di CTA oppure del modulo di registrazione. In questo caso è opportuno seguire la procedura di Double-opt-in, una funzionalità specifica che molte piattaforme utilizzano per l’email marketing proprio come Newsletter2Go e che comporta il click dell’utente per confermare la sua registrazione alla newsletter. Così facendo solo le persone davvero interessate si registreranno e avranno espresso in modo chiaro sia il proprio interesse sia il proprio consenso al trattamento dei dati personali.

Tanti motivi per scegliere Newsletter2Go utilizzando un social come Facebook nel modo più appropriato.