samsung-pay-regnounito

Samsung Pay: servizio di pagamento mobile ora disponibile

Samsung continua l’espansione della propria piattaforma di pagamenti in mobilità anche in Europa. Samsung Pay è diventato disponibile nel Regno Unito a maggio 2017, permettendo agli utenti con uno smartphone della casa coreana di poter pagare tramite il proprio dispositivo mobile. Questo include il nuovo Galaxy S8, Galaxy 8 Plus e Galaxy Note 8. 

A partire dal 6 marzo 2018, Samsung ha annunciato una partnership con Contis, un fornitore di soluzioni bancarie per il Regno Unito e l’Europa. Conis integrerà Samsung Pay nei loro servizi, garantendogli l’accesso a oltre 150 Credit Unions in tutto il Regno Unito. Questo è un importante passo avanti e un voto di fiducia per Samsung Pay man mano che avanza nel settore finanziario.

Differentemente dai servizi Apple Pay Android Pay, Samsung Pay permette di effettuare i pagamenti in mobilità tramite i POS NFC ma anche sfruttando i classici sistemi di lettura di carte magnetiche.

samsung-pay-regnounito

Leggi anche: Google Pay, la nuova app di google sta arrivando

Cos’è Samsung Pay?

Samsung Pay è un servizio di pagamento mobile che consente di effettuare pagamenti mobili sicuri presso i negozi e i punti vendita partecipanti. Inizialmente era pensato per essere utile solo per Samsung dispositivi, tuttavia la società evidentemente aveva sperato di assumere anche concorrenti tra cui Apple Pay e Android Pay. 

Samsung Pay consente di effettuare pagamenti utilizzando il proprio Samsung Galaxy smartphone, smar twatch o tablet. Samsung ha già collaborato con Visa e Mastercard per il progetto e sta lavorando per coinvolgere le principali banche. 

L’account di pagamento e l’utilizzo del telefono per pagare beni e servizi sono quindi semplici, veloci e sicuri: più sicuro del trasporto di una carta di credito in ogni caso, senza numeri di conto sul dispositivo e tutti i dati sensibili sostituiti con token unici. La sicurezza del pagamento è fornita anche da Samsung Knox e ARM TrustZone, che collaborano per prevenire frodi e furti di dati.

“Samsung Pay reinventa il modo in cui le persone pagano beni e servizi e trasformano il modo in cui usano i loro smartphone. Il processo di pagamento sicuro e semplice, abbinato alla nostra solida rete di partner, rende Samsung Pay un servizio davvero rivoluzionario che porterà valore ai consumatori e ai nostri partner nell’ecosistema”, ha dichiarato JK Shin, CEO e responsabile IT e comunicazioni mobili di Samsung. 

Dove utilizzare Samsung Pay nel Regno Unito

La paga è supportata quasi ovunque sia possibile usare una carta di credito o di debito. Il servizio è supportato da Mastercard e Visa, così come le carte emesse dalle seguenti banche:

• Prima diretta

• HSBC

• M & S Bank

• MBNA

• A livello nazionale

• Santander

• Banca cooperativa

• American Express

Leggi anche: Samsung Galaxy A8, per la fascia media, ma con elevate prestazioni

samsung-pay-regnounitoQuali telefoni sono compatibili con Samsung Pay?

In questo momento Samsung Pay è disponibile sugli smartphone di fascia alta dell’azienda, che includono Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus, Galaxy S7 e Galaxy S7 edge, Galaxy S6, S6 edge e S6 edge + e Galaxy Note 8. Sono supportati anche telefoni di fascia media come Galaxy A3 2017 e A5 2017 e Galaxy J5, così come Samsung Smartwatch Gear S3 se abbinato a uno smartphone compatibile.

Secondo quanto riferito, la società sta pianificando di estendere il servizio ad altri telefoni più in basso nella sua gamma. Questo in precedenza poteva essere problematico, a causa della necessità che un’impronta digitale o uno scanner dell’iride autorizzassero i pagamenti, ma ora è possibile utilizzare in alternativa un pass code registrato.

Samsung Pay arriva in Italia

Finalmente anche Samsung sbarca nel mondo dei pagamenti digitali con Samsung Pay. Questo nuovo sistema permetterà ai possessori di smartphone Galaxy di poter pagare tramite il proprio smartphone. Samsung Pay sta arrivando in Italia e alcuni utenti possono già provarlo in anteprima sui propri device compatibili. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul servizio di pagamento istantaneo offerto dalla casa sudcoreana, grazie al quale è possibile effettuare i propri acquisti con un semplice e rapido gesto e, cosa più importante, in totale sicurezza.

Come svelato dalla casa sudcoreana, Samsung Pay sbarcherà presto nel Bel Paese, ma alcuni utenti avrebbero già la possibilità di provare il servizio di pagamento istantaneo in anteprima dal proprio smartphone. Che si tratti di un supermercato o di un ristorante, Samsung Pay ci permetterà di pagare i nostri acquisti con un semplice gesto, il tutto in totale sicurezza e con il solo utilizzo del proprio device. Una volta avviato Samsung Pay, effettuando un rapido tap sulla parte inferiore dello schermo, potremo selezionare la carta di credito desiderata e identificarsi, dopodiché basterà avvicinare il nostro smartphone al terminale di pagamento: nel giro di pochi secondi, la nostra transazione sarà già stata effettuata.

Nello specifico, potremo utilizzare le carte di credito, debito o prepagate dei circuiti Visa e MasterCard, emesse dalle seguenti banche partner: Banca Mediolanum, BNL (Gruppo BNL Paribas), CheBanca, Hellobank by BNL, Unicredit, Intesa San Paolo e Next – Every day, every pay. Non sappiamo ancora con certezza quali saranno quando Samsung Pay approderà ufficialmente in Italia, ma il gigante sudcoreano ha già attivato il servizio ad una generosa fetta di utenti in modo che possa essere testato sui dispositivi compatibili. 

Leggi anche: Apple e Alipay: nuova collaborazione

CONDIVIDI
Valentina Samà
Progettare, creare e stupire è la sua passione. Dopo il diploma di Grafico Pubblicitario e varie esperienze in Digital Marketing and Social Media Marketing, diventa content editor in Business.it. Ama l'arte e il disegno e scrivere sarà la sua nuova sfida.