Tecnologia

Samsung cambia il logo e suggerisce l’uscita del primo smartphone pieghevole

Se vi è capitato di guardare i social dell’azienda Samsung, avrete certamente notato che presentano un logo diverso: curvo su stesso. Che preceda l’annuncio di un nuovo modello pieghevole? A quanto pare è proprio così, e potremo scoprire tutto già domani, mercoledì 7 novembre, dove Samsung presenzierà ad una conferenza a San Francisco rivolta agli sviluppatori.

Dopo anni di attesa è forse giunto il momento dello smartphone pieghevole.

La strategia di Samsung

Negli ultimi due mesi, l’amministratore delegato della società dei dispositivi mobili DJ Koh ha utilizzato strategie e parole sempre più incalzanti per far crescere le aspettative, descrivendo alcune caratteristiche di questo straordinario strumento, più che innovativo, e affermando che è “tempo di consegnare”, con il suggerimento che il dispositivo potrebbe essere svelato proprio domani, durante la Samsung Developer Conference.

I tempi di cambiamento del logo sui social suggeriscono fortemente che succederà qualcosa… ma cosa?

Leggi anche: Samsung acquisisce Zhilabs, la startup di analisi di rete, per promuovere la 5G

samsung

Il mercato è pronto?

Intanto sappiamo che in un recente rapporto è stato dichiarato che la società sta lavorando su uno smartphone pieghevole, ma non ha ancora preso decisioni chiave sul design. Se è vero, questo significa che Samsung potrebbe non essere in grado di mostrare un dispositivo finale già questo mese, ed è altamente improbabile che arrivi sul mercato non prima della metà del 2019. Invece, potranno forse presentare alcune parti dell’interfaccia utente e delle immagini concettuali del telefono. Ancora più probabilmente, presenteranno il progetto agli sviluppatori presenti, che potranno analizzarlo e programmare app ad esso dedicate.

“A differenza di altri nostri dispositivi di punta, lo smartphone pieghevole rappresenta un concept totalmente nuovo in termini di design ed esperienza utente, che richiede un approccio differente. Prima del lancio sul mercato, vogliamo condividere con gli sviluppatori ciò che abbiamo creato, per sapere cosa ne pensano”.

Qualunque siano i suoi piani, Samsung deve fare alla svelta. Una startup chiamata Royole ha recentemente annunciato “il primo smartphone pieghevole al mondo”, e si dice che alcuni concorrenti, tra cui anche Huawei, stiano lavorando proprio su uno smartphone pieghevole.

Leggi anche: Samsung Galaxy Note 9: uno smartphone ricco di funzionalità