lumaca-cerotto

Scoperte scientifiche: cerotto high tech, ispirato alla colla di lumaca

L’innovazione tecnologica in campo medicale sta raggiungendo risultati sorprendenti. La ricerca avanza, e grazie ad essa vengono scoperte le soluzioni più efficaci per cure e malattie che affliggono l’umanità.

Una delle ultime novità, che rappresenta una svolta nel settore cardiologico, è l’adesivo ispirato alla colla di lumaca. La secrezione dell’animale più lento del mondo sarebbe infatti capace di sigillare tessuti organici come il cuore, sigillandoli perfettamente dopo un intervento a cuore aperto.

Leggi anche: Giornata malattie rare: Roche e la ricerca sulla medicina del futuro

La ricerca

Bando a tutti gli strumenti più invasivi, adesso sarà finalmente più facile operare il cuore. La scoperta è stata fatta grazie ad un team di ricerca del Brigham di Boston e dagli scienziati dell’Università di Harvard: si tratta, in parole povere, di una colla biodegradabile, ad azione rapida. Tra le caratteristiche che la contraddistinguono c’è l’azione rapida e il fatto che non si dissolve nel sangue, in quanto è elastica e adattabile all’organo e alle sue particolarità. Ormai non verranno più utilizzati punti metallici su tessuto, ma la nuova scoperta sembra rappresentare una vera innovazione del settore.

Il fatto che l’adesivo possa essere usato anche in campo medicale e possa sigillare tessuti umani è stato scoperto durante le ricerche che prediligevano di un materiale resistente e performante, adatto agli usi più disparati.

Leggi anche: Innovazione tecnologica in sanità, le novità e i punti di svolta del settore

bando miur 1305 posti per ricercatoriLe caratteristiche

Così come la bava delle lumache permette a questi animali di trascinarsi in un percorso che sia caratterizzato anche da superfici ruvide, il nuovo tipo di adesivo appare proprio come una specie di idrogel, non tossico e flessibile, adatto quindi anche ai tessuti degli organi umani

La nuova colla è innovativa e fondamentale per qualsiasi operazione che interessi il cuore o organi altrettanti viscidi e delicati.

L’adesivo infatti riesce a espandersi insieme all’organo, costituendo una sorta di barriera e resistendo a fluidi come il sangue, che come nel caso del cuore è completamente presente dentro e fuori l’organo.

Questo particolarissimo tipo di collante è stato ispirato dalla secrezione della lumaca europea Arion subfuscus. La bava di questo animale contiene infatti molecole che sono caricate positivamente. Per questo, secondo le ricerche, si creano legami più stretti con i tessuti sui quali si pone, come quelli biologici.

Quali sono gli sviluppi ulteriori di questa scoperta?

Le possibili applicazioni dell’adesivo sono numerosissimi, tutte estremamente indispensabili:  potrebbe infatti essere utili a riparare cartilagini, i dischi intervertebrali, fegato. Sarebbe inoltre opportuno per tamponare le emorragie operatorie.

 

cellule-staminaliLeggi anche: Medicina del futuro: QR cod commestibile

CONDIVIDI
Roberta Montella
Leggere le piace, scrivere ancor di più. Dopo due Università, un Master e numerose redazioni, è Content Editor di Business.it, un portale che esprime tutta la sua curiosità per i nuovi media e l’innovazione tecnologica. Adora il cinema, odia la superficialità. Usa la tastiera come tappeto magico per esplorare a fondo l’intero mondo digitale.