Lifestyle

Startup: e-cig da $15 miliardi si sta trasferendo a Londra

Nell’ultimo anno Juul, la sensazione di svago che domina il 70% del mercato statunitense delle sigarette elettroniche, ha cercato di coltivare l’immagine di un dignitoso cittadino che vuole giocare secondo le regole. La società è nota per le sue legioni di giovani ossessivi che hanno abbracciato le discrete sigarette di Juul. Quando i genitori e gli amministratori scolastici, i sostenitori della salute pubblica e le autorità di regolamento hanno sollevato preoccupazioni, Jool ha insistito sul fatto che vuole solo aiutare i fumatori adulti a smettere di fumare.

L’e-cig, originariamente creata per aiutare i fumatori di sigarette adulti a passare allo svapo, è diventata incredibilmente popolare tra gli adolescenti. L’avvio della e-cig di Silicon Valley, Juul Labs sta scoppiando a dismisura. La penna Juul Vape, una sigaretta elettronica che viene fornita con un vaporizzatore e contenitori pre-riempiti di liquido alla nicotina, sta crescendo in popolarità. I giovani sembrano essere particolarmente attratti dal dispositivo, che è abbastanza discreto da nascondere. Ma Juul afferma con forza che il suo prodotto è fatto per attirare gli adulti che desiderano passare dal fumo allo svapo. Sulla scia di una valutazione di $ 15 miliardi, la compagnia si sta rapidamente espandendo negli Stati Uniti e aprendo le porte al suo primo ufficio internazionale a Londra. Dopo Londra, Juul progetta di lanciare in altri tre paesi.

e-gig-sigaretta-elettronica

Juul e il suo primo ufficio internazionale a Londra

Il Juul (pronunciato “gioiello”) è in crescita fra i giovani che si vantano sui social media di essere in grado di sgattaiolare boccate in classe o in bagno. Ma non sono solo gli adolescenti a usarlo – il dispositivo rappresenta un terzo della quota di mercato della categoria e-cig totale, secondo i dati di Nielsen, il che significa che una larga fetta di adulti si rivolgono anche al Juul. Rispetto al fumo di sigarette convenzionali – un processo che comporta l’incendio di una manciata di tabacco, catrame e metalli tossici – lo svapo sembra oggettivamente più sano. Niente è bruciato – solo riscaldato – e il tabacco non ha bisogno di essere coinvolto affatto. Ma lo svapo comporta ancora rischi per la salute, e questi rischi possono essere particolarmente preoccupanti per i giovani.

Sulla scia di una valutazione di $ 15 miliardi Juul sta aprendo il suo primo ufficio internazionale a Londra martedì. La mossa internazionale è parallela a un’espansione analoga negli Stati Uniti, dove le dimensioni del personale sono triplicate negli ultimi sei mesi. Attualmente con sede in un magazzino di 5 piani nel quartiere di Dogpatch a San Francisco, Juul apre uffici in 19 altre località in tutto il paese, da grandi città come Boston e Chicago a località più piccole come Des Moines, Iowa e Manchester, New Hampshire. Ma man mano che si espande, Juul affronta diverse sfide, incluse le leggi locali che limitano la vendita dei suoi prodotti, la preoccupazione di insegnanti e genitori per l’aumento dello svapo e le indagini sulle sue pratiche pubblicitarie.

Leggi anche: Startup: Casper apre un negozio per i sonnellini newyorkesi

Gli scienziati sono particolarmente preoccupati

Gli scienziati sono particolarmente preoccupati per i giovani utenti che altrimenti non avrebbero mai fumato, ma che invece hanno raccolto una Juul. Oltre alle preoccupazioni degli esperti di salute pubblica e dei ricercatori, il Juul sta affrontando una pressione legale. Il mese scorso, la città di San Francisco ha vietato la vendita di prodotti aromatizzati al tabacco che include confezioni aromatizzate Juul, note come Juul Pods. Inoltre, la Food and Drug Administration sta studiando se Juul abbia commercializzato i suoi prodotti agli adolescenti.

Leggi anche: Startup: Gusto, ti fa sentire come a casa una favola della Silicon Valley

e-gig-sigaretta-elettronica

Tra gli adolescenti, Juul non è solo un nome. È anche un verbo.

Instagram e YouTube sono pieni di video di adolescenti che pubblicano clip di se stessi svapare in classe e davanti agli insegnanti. Decine di insegnanti riferiscono di aver confiscato dispositivi Juul. Il problema ha attirato l’attenzione degli scienziati che sono stati chiamati nelle scuole superiori per fare presentazioni sui pericoli per la salute del Juul; leader della Food and Drug Administration degli Stati Uniti, dove una serie di recenti operazioni segrete sotto copertura hanno rivelato diversi casi di vendite illegali di Juul ai minori; e membri del Congresso.

Alcune prove suggeriscono che le e-cig possono essere utili agli adulti che stanno cercando di smettere di fumare. Ma la ricerca suggerisce anche che lo svapare è un’abitudine attraente per gli adolescenti, e coloro che raccolgono una penna di svapo sono più a rischio di fumare sigarette convenzionali rispetto a quelli che non lo fanno mai. Ciò significa che mentre gli adulti che raccolgono la Juul potrebbero usarlo per smettere, gli adolescenti che ne fanno uso potrebbero diventare dipendenti e alla fine rivolgersi alle sigarette tradizionali.

Leggi anche: Come cercano lavoro i giovani millenial nell’era digitale