Tecnologia

Tecnologia, nuovo cinema LED a Zurigo. L’analogico andrà in pensione?

Oramai siamo diventati avvezzi ai cambiamenti e alle improvvise trasformazioni e innovazioni, che interessano soprattutto il campo digitale. Ma quando vere e proprie istituzioni riconoscibili alla collettività come lo schermo cinematografico diventano obsoleta, ci rendiamo conto che i tempi sono cambiati.

Eppure il classico schermo analogico viene ancora largamente utilizzato, ma stando all’ultima novità poterebbe andare presto in pensione.

In Svizzera, più precisamente nella città di Zurigo, è stata inaugurata una sala cinematografica a dir poco innovativa: il primo schermo europeo Samsung al Led.

Leggi anche: Cinema e tecnologia, quali Studios incassano di più

incentivi industria cinematografica

Samsung e i prototipi al LED

Il colosso sudcoreano ha realizzato uno schermo grande quanto un widewall già visti nei multisala che costellano la nostra regione: si tratta di uno schermo di 10, 2 metri di lunghezza 5,4 metri di altezza e dotato di circa 26,4 milioni di led.

La sala in cui è disponibile la visione è la numero 5 dell’Arena Cinema, che si trova proprio nel bel mezzo della città, nel centro commerciale di Sihlcity.

La sala svizzera non è però l’unica al mondo: Samsung ha già realizzato un prototipo al Led nella città si Seul, vicino alla sede della multinazionale.

Chi l’ha visto e ne ha potuto costatare forma e dimensione, ma soprattutto la visione di un film,. riporta che sia un’esperienza cinematografica sensazionale.

Leggi anche: Fandango lancia la vendita dei biglietti del cinema su Instagram

Samsung_led

Caratteristiche e funzionalità

Il buio in sala, ad esempio, è estremo: nessun fascio di luce da un proiettore retrostante le sedute, nessuna fascia grigia sulla schermata, niente di niente. A parte un’immagine enorme, nitida, chiara e pulita grazie alla complessità di 96 moduli singoli (e completamente sostituibili singolarmente). Lo schermo cinematografico Samsung possiede un formato da 4.096 per 2.160 pixel (4K “Full”) e la visualizzazione dei formati cinematografici può essere  standard “Flat” oppure “Scope”.

Luminosità, intensità, nitidezza n volte superiore alla media degli schermi analogici.

Inoltre la combinazione dell’effetto 3D e LED rappresenta una novità assoluta nel mondo del cinema.

Ovviamente, viste le potenzialità del prodotto, la sala può essere utilizzata anche per connettere presentazioni, riprodurre video esterni, giocare con gli esporta, e tanto altro ancora.

Le possibilità sono infinte. Guai a chiamarla grande TV.