Lifestyle

Tesla: stazioni di ricarica gratuite ai parcheggi dell'ufficio

Tesla ha un track record piuttosto buono quando si tratta di rendere i suoi caricabatterie più accessibili, ma ha bisogno di intensificare il suo gioco ora che spedisce sempre più auto. Uno dei modi in cui prevede di farlo è il lancio di un altro programma di ricarica, questa volta per l’ufficioTesla sta espandendo la sua infrastruttura di ricarica in una nuova area: parcheggi per uffici. Un nuovo programma di “ricarica sul posto di lavoro“. Offre ai commercianti connettori a parete gratuiti Tesla e coprirà anche l’installazione, a condizione che soddisfino determinati requisiti stabiliti dal costruttore automobilistico californiano. Tesla non coprirà i costi di gestione delle stazioni di ricarica e la compagnia dice che potrebbero esserci altri costi di permissione, di costruzione, di zonizzazione o di manodopera.

Tesla ha introdotto questo mese il programma Workplace Charging, che porta le unità di ricarica dei veicoli elettrici negli edifici degli uffici, in modo che i dipendenti possano ottenere una ricarica mentre lavorano.

tesla-ricarica-auto-ufficio

Leggi anche: Ricariche Supercharger da 480 Volt solo per auto privati: la nuova policy di Tesla

Il programma Workplace Charging

Mentre il programma Tesla’s Destinations installa caricabatterie nei parcheggi di ristoranti, hotel e resort che chiunque può utilizzare, il programma Workplace si concentra sui dipendenti dell’azienda. Il programma è abbastanza simile alla rete di ricarica di destinazione in base alla quale Tesla fornisce stazioni di ricarica gratuite ad aziende come ristoranti, hotel e resort, che in cambio coprono il costo dell’elettricità.

Il nuovo programma di carico sul posto di lavoro fornisce gratuitamente gli stessi connettori a muro Tesla, ma si concentra sui parcheggi nei luoghi di lavoro.  Secondo Electreck, solo le persone impiegate da un partner di Workplace saranno in grado di utilizzare i caricabatterie, quindi non aspettiamoci di individuarle nel sistema di navigazione di Tesla. Dopotutto, le società stesse dovranno pagare per l’uso di Tesla elettrico. Per quanto riguarda i connettori stessi, saranno 240 volt, che possono caricare completamente una batteria Tesla in poche ore.

Leggi anche: Tesla energia solare: nuova centrale elettrica in Australia

La dichiarazione di Tesla pubblicata da Electrek recita:

La società ha descritto il nuovo programma in una dichiarazione: “Mentre la flotta di Tesla continua a crescere, è più importante che mai per i nostri clienti essere in grado di caricare facilmente le loro auto dove parcheggiano. Il modo più conveniente per ricaricare è quello di collegarlo durante la notte a casa, e per la maggior parte delle persone, questo è tutto ciò che è necessario. Per gli altri, come quelli che vivono in un appartamento, Tesla sta introducendo il suo nuovo programma Workplace Charging. Ricaricare al lavoro è semplice e conveniente, basta collegarlo e l’auto viene caricata dal momento in cui hai finito per la giornata. Per i datori di lavoro qualificati o i gestori di proprietà commerciali che scelgono di fornire un’opzione di ricarica EV, Tesla esaminerà, donerà i propri connettori a muro Tesla e fornirà assistenza per l’installazione. I costi energetici saranno a carico della proprietà. ”
Tesla è stata davvero proattiva sull’implementazione delle stazioni di ricarica. Ovviamente, la rete di Supercharger è di gran lunga la più estesa rete di ricarica rapida in tutto il mondo, ma la rete di ricarica di destinazione e ora anche il programma di carico sul posto di lavoro sono interessanti anche per altri motivi. Cresce velocemente perché Tesla copre il costo dei punti di ricarica mentre i proprietari devono coprire il costo dell’elettricità. Per i lavori in ufficio o industriali, le auto spesso rimangono parcheggiate nei parcheggi per 8 o più ore alla volta, il che è un sacco di tempo per caricare, anche per i pendolari più lunghi.
Leggi anche: Lanciafiamme Tesla: Elon Musk guadagna 10 milioni di dollari