Tutti i finanziamenti per le startup, finalmente in un unico portale

2.0 K

È online il primo portale di monitoraggio dei finanziamenti per le startup: si trova all’indirizzo www.finanziamentistartup.eu e offre in un unico luogo informazioni, bandi e agevolazioni aggiornate.

Il monitoraggio comprende bandi pubblici, nazionali e regionali, questi ultimi suddivisi a loro volta in bandi per singole regioni e province autonome italiane, rivolti a sostenere i progetti delle giovani imprese innovative e dei loro partner. Dalla homepage è possibile accedere direttamente alle sezioni delle regioni, oppure visualizzare tutti i bandi disponibili in un’unica lista.
finanziamenti per startup

Uno strumento che facilita notevolmente la ricerca finanziamenti per le startup da parte di giovani aziende, spesso costrette a lunghe ricerche fra siti più o meno istituzionali, con informazioni non aggiornate, incomplete o fuorvianti. Ma che dà modo anche alle istituzioni, in particolare ai governi regionali, di valutare l’impatto sia delle politiche proposte che degli stanziamenti messi a disposizione dagli ecosistemi locali.

Per ogni agevolazione, il portale organizza le informazioni in schede: la prima spiega l’ambito, lo stanziamento, il soggetto gestore e una breve descrizione. La seconda è dedicata ai beneficiari – soggetti, dimensioni e settori -, nonché la tipologia di contributo. La terza scheda infine mostra le tempistiche, con le scadenze e i link per le procedure.

Un’iniziativa di Italia Startup e Warrant Group

Il portale è frutto della collaborazione fra Italia Startup, associazione no-profit che rappresenta l’ecosistema delle startup italiane, e l’azienda associata Warrant Group. Italia Startup conta a  oggi 2105 associati, 520 startup seed, 13 consolidate, 37 fra incubatori e acceleratori; fra i suoi soci compaiono anche aziende, abilitatori e investitori. Vi possono aderire tutti i soggetti, privati e pubblici che agevolano la valorizzazione, la visibilità e la crescita delle imprese innovative e che credono nella creazione di un nuovo tessuto imprenditoriale italiano.

L’assunto di fondo, descritto da Warrant group nella presentazione del portale, è che “mai come oggi è esistita una congiunzione di incentivi alle imprese in grado di fornire reali finanziamenti per le startup, concreto supporto alla necessità imprenditoriale di investire in ricerca e innovazione”. Si tratta di incentivi “per lo più a carattere strutturale che sicuramente segneranno il panorama italiano delle agevolazioni fiscali per almeno i prossimi 5 anni”. Le dotazioni finanziarie sono infatti molto consistenti:

• Horizon 2020 (80 miliardi)
• Credito di imposta Ricerca e Sviluppo 2015-2019 (2,34 miliardi)
• Patent Box (200 milioni)
• agevolazioni regionali

finanziamenti per startup
“Aiutare le start up italiane ad accedere alle opportunità di finanziamento loro dedicate dai diversi contesti istituzionali e finanziari è una sfida impegnativa che Warrant Group ha deciso di intraprendere insieme ad Italia Startup“, afferma Luca Onnis, Direttore Digital di Warrant Group. “Siamo convinti che questo strumento potrà rappresentare un supporto concreto per l’ecosistema delle startup italiane impegnate nella crescita dei loro progetti, anche grazie al quadro normativo del Governo italiano avviato da alcuni anni.”

“Siamo molto soddisfatti di mettere a disposizione degli Associati e di tutto l’ecosistema startup e innovazione italiano – ha aggiunto Federico Barilli, Segretario Generale Italia Startup – il primo portale di monitoraggio dei bandi pubblici, soprattutto regionali, a sostegno delle startup innovative e dei loro partner, incubatori, acceleratori e parchi tecnologici in primis, presenti capillarmente sul territorio”.

CONDIVIDI